Connettiti con noi

Fiorentina News

Conferenza stampa Iachini: «Con me ci voleva un po’ più di pazienza»

Pubblicato

su

Iachini

Giuseppe Iachini ha parlato alla vigilia di Cagliari-Fiorentina

Giuseppe Iachini, allenatore della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta contro il Cagliari.

POCA PAZIENZA – «C’è da fare un distinguo: lo scorso anno sono arrivato a novembre, c’era tempo per portare determinati concetti a livello tattico e di mentalità; abbiamo finito in un gran crescendo. Nello stesso tempo, si è creata la problematica del lockdown. Ci siamo stretti, abbiamo fatto gruppo. Tutti abbiamo avuto il Covid, questo ci ha uniti. Quest’anno non abbiamo potuto fare la preparazione estiva, abbiamo avuto degli infortuni: ci voleva un po’ più di pazienza. Nulla a che vedere col lavoro di Prandelli, ma quando una squadra lavora insieme da più tempo lo si nota. I festeggiamenti del post partita di domenica fanno intravedere tutto ciò che si è vissuto a livello di tensione e paura».

VLAHOVIC – «Vlahovic sta segnando diverse doppiette e in diverse maniere, merito anche della squadra che lo supporta e lavora per mandare lui in rete. Dusan si sta allenando con umiltà, solo così si raggiungono risultati importanti. Oggi sei imbattibile, domani sei uno dei tantissimi».

KOKORIN – «L’abbiamo cominciato a vedere da pochi giorni, viene da un infortunio. Il suo problema l’ha tenuto fuori causa e un po’ di paura c’è. Qualsiasi giocatore ha bisogno di continuità, lui è disponibile ma quando vedi un infortunio di un certo tipo nella testa questo può condizionare. Vedremo se potrà tornarci utile, lo speriamo».