Connettiti con noi

Bologna News

Conferenza stampa Mihajlovic: «Mourinho mi è sempre stato vicino. Arnautovic un leader»

Pubblicato

su

Mihajlovic
Ascolta la versione audio dell'articolo

L’allenatore del Bologna Mihajlovic ha parlato alla vigilia della partita contro la Roma

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match casalingo contro la Roma.

RAPPORTO CON MOURINHO – «Lui è un grande allenatore e una grande persona. Siamo amici, ogni tanto ci sentiamo e sono molto contento di vederlo domani. Mi è quasi sempre stato simpatico, solo all’inizio abbiamo bisticciato. Mi è sempre stato vicino, anche nel momento della malattia e questo non lo dimentico. Veniamo da due paesi in cui la furbizia e la lealtà la fanno da padrone nei caratteri della gente, quindi qualcosa in comune c’è». 

ARNAUTOVIC – «Siamo due serbi, il rispetto parte da la. Tifiamo tutti Stella Rossa, e tra serbi si è tutti molto legati. Con lo Spezia non volevo tirasse lui la punizione, e lo ha sentito… Però alla fine siamo stati fortunati perché abbiamo preso il rigore e lui ha segnato, ma sulla punizione avevo ragione; Il tiro era una ‘ciofeca’. Lui è un leader, i ragazzi si sentono forti con lui in campo. E’ anche agevolato perché parla quattro o cinque lingue. Da lui è però mi aspetto sempre di più». 

DE SILVESTRI – «Non so se riesco a recuperarlo per domani. Ieri ha fatto una parte di allenamento con noi, vediamo come reagisce oggi. Se non dovesse essere pronto per domani, lo sarà sicuramente per domenica».