Conferenza stampa Pioli: «Non c’è un caso Piatek. Ibra? Babbo Natale arriva il 25…»

Milan Pioli
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole in conferenza stampa di Stefano Pioli in vista del match contro il Bologna di domani sera

Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa in vista del match di domani sera del Dall’Ara contro il Bologna. Ecco le parole più importanti del tecnico rossonero.

IBRAHIMOVIC – «Babbo Natale arriva il 25 dicembre, voi parlate ad ottobre di questa situazione. Se mi immagino un regalo oggi spero nei tre punti».

EUROPA – «E’ normale per chi allena il Milan che l’obiettivo deve essere quello. Non sono venuto qua per fare un lavoro normale, ma per fare il meglio possibile. Se alla fine dell’anno non ci saremmo riusciti ammetteremmo comunque di averci provato»

MILAN A DUE PUNTE – «In questo momento no. Gli esterni e i centrocampisti sono punti di forza. Non mi impunto poi se la squadra non ottiene i risultati che ci si aspetta»

PIATEK – «Non c’è un problema Piatek, il Milan sta cercando in tutti i modi di uscire da questa situazione delicata. Non esiste un caso di un giocatore su un gioco di squadra. Dobbiamo puntare su questo. Il caso di un singolo giocatore non esiste, per me esiste un caso Milan. Lavoriamo tutti insieme»

BILANCIO AL MILAN – «I bilanci parziali non mi servono, sono parziali e non vale la pena parlarne. Alla fine si tirerà le somme. Bisogna rimanere sul pezzo, abbiamo tre partite importanti da qui a Natale, si potranno poi fare i primi bilanci, ma quelli definitivi saranno fatti a maggio. Vedo un gruppo sempre più coeso e responsabile. E’ bello lavorare al Milan»