Idea Vrenna: «Brocchi? Sarebbe ottimo»

© foto www.imagephotoagency.it

«Balotelli? Potremmo essere una sorta di clinica per lui»

Ha le idee chiare Raffaele Vrenna su come costruire il nuovo Crotone, quello che giocherà in Serie A: «Presto avremo il nuovo allenatore e allestiremo una squadra giovane, mantenendo il modello di questi anni. Rappresenteremo tutta la Calabria l’anno prossimo», ha dichiarato il presidente del club calabrese a Premium Sport.

LA PANCHINA – Si parte, dunque, dalla scelta dell’allenatore. Il favorito sembra Davide Nicola, ma potrebbero esserci delle sorprese: «Ci sono tanti allenatori che potrebbero venire da noi, tra cui Nicola. Non stiamo verificando solo le caratteristiche tecniche: cercheremo un mister che giochi come abbiamo sempre fatto, che prediliga lo spettacolo e il gioco spumeggiante. Abbiamo lanciato molti allenatori in questi anni, da Gasperini a Drago, proprio per il gioco bello da vedere. Brocchi? E’ un ottimo allenatore».

LE SCELTE – Fabio Grosso, invece, ha già detto no: «Non mi ha sorpreso. Forse si pensa che in una squadra piccola ci possa essere una immediata retrocessione, come accaduto a Frosinone e Carpi, posso capire la sua scelta. Spero che ci si possa ritrovare in futuro», ha dichiarato Vrenna, che poi ha affrontato i temi di calciomercato, partendo da Ante Budimir: «C’è una clausola rescissoria, ne stiamo parlando tranquillamente con alcune società, tra cui la Sampdoria. Ho incontrato Ferrero, ma devo parlare anche con il giocatore e il suo agente. Balotelli? Sono rinati molti calciatori qui, ma è una battuta nata perché è un grande campione e un patrimonio del calcio mondiale, noi potremmo essere una sorta di clinica per aiutarlo».