Argentina, Messi mondiale: 3-1 all’Ecuador e vola in Russia. Cile fuori, Colombia ok

Messi Argentina
© foto www.imagephotoagency.it

Ecuador-Argentina ha garantito agli uomini di Sampaoli la qualificazione a Russia 2018 grazie a un super Messi. Male il Cile, che viene eliminato; passano Colombia e Uruguay

Si è giocata nella notte Ecuador-Argentina ed è stato il trionfo di Leo Messi. L’albiceleste rischiava di non andare al Mondiale e un insuccesso l’avrebbe costretta almeno ai playoff per qualificarsi, ma così non è stato. A Quito è salito in cattedra Leo Messi: criticato in patria, ha preso per mano la nazionale nel suo peggior momento e l’ha trascinata al Mondiale con una tripletta. Ecuador-Argentina è finita 1-3 ma era iniziata malissimo, con il gol al primo minuto di Ibarra. Un incubo durato fino al dodicesimo, quando è iniziato il Messi show. Gli altri due gol al ventesimo e al sessantaduesimo. Solo panchina per Dybala, Icardi ha giocato un quarto d’ora.

L’Argentina passa come terza in classifica e esulta. L’Uruguay invece si qualifica come secondo dopo l’agevole 4-2 alla Bolivia, da segnalare il gol dell'”italiano” Martin Caceres. Va ai Mondiali anche la Colombia, seppur con il brivido: l’1-1 in Perù garantisce il quarto posto ma con la nazionale di Gareca è sofferenza vera. Vantaggio di Rodriguez a inizio ripresa, pari di Guerrero a dieci dalla fine e poi forcing finale, ma i cafeteros passano. Il Perù invece è quinto e farà lo spareggio con la Nuova Zelanda. La sorpresa negativa è data dal Cile, che fa le spese di quest’ultima pazza giornata. Una vittoria della Roja contro il Brasile avrebbe eliminato il Perù e mandato la Colombia ai playoff, ma la Selecao è stata implacabile. Già qualificata da tempo, ha schiantato 3-0 il Cile nel secondo tempo e ha infranto i sogni di gloria della squadra campione di Sudamerica per due edizioni di fila.