Connettiti con noi

Calcio Estero

Emerson Royal: «Costretto a lasciare il Barcellona, dispiaciuto per i modi»

Pubblicato

su

Emerson Royal ha parlato a MARCA del suo addio al Barcellona: le sue dichiarazioni

Emerson Royal ha parlato a MARCA del suo addio al Barcellona. Le sue parole.

«Ero al Betis e mi era chiaro che sarei tornato a fine stagione al Barcellona, così erano gli accordi da contratto. Pensavo che il club volesse tenermi, ho giocato domenica scorsa titolare e mi sono allenato tranquillamente. A un certo punto mi sono accorto che stavano succedendo tante cose, che il Tottenham parlava col Barcellona, che l’affare era quasi chiuso. Mi hanno chiamato in serata perché volevano parlarmi e lì ho realizzato che volevano vendermi. Mi hanno detto che la situazione non era buona e che dato il momento complicato era meglio per il club monetizzare dalla mia cessione. Io ho detto ai dirigenti che la mia intenzione era restare e dare il mio contributo in campo al Barcellona. Ma mi era chiaro che ciò che mi stavano dicendo, con le buone, era che dovevo andare via: o sì o sì. Se mi sono sentito usato? Non è la parola corretta, però mi è dispiaciuto il modo in cui mi è stato comunicato. Potevano esserci modi migliori per sistemare le cose».