Esclusiva, Adani: “Empoli, troppi infortunati e segnali negativi”

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo aver sofferto per tutto il secondo tempo, l’Empoli si è arreso contro il Varese: Cellini ha dato la vittoria agli uomini di Maran, dopo il vantaggio di Martinetti e il momentaneo pareggio di Buscè. à? quindi amara la prima partita di Pillon al “Castellani” ma è vero che in queste condizioni diventa difficile lavorare: l’Empoli ha troppi calciatori infortunati e così vanno in campo ai giovani che inevitabilmente pagano di essere quasi sempre meno esperti degli avversari. Per parlare del momento particolare degli azzurri, a calcionews24.com è intervenuto in esclusiva l’ex difensore Daniele Adani: “Questa stagione sembra partita nel modo peggiore, quando si iniziano questi campionati con così tanti infortunati non è un bel segno, purtroppo il tecnico può incidere poco. Magari Aglietti aveva perso di mano la situazione, questo non lo sappiamo ma di certo non aveva le colpe sulla squadra da schierare in campo: mancano giocatori importanti e fortuna che c’è Tavano, uno dei pochi a dare una scossa, anche caratterialmente all’Empoli. L’unica cosa da sperare è che il numero degli infortunati si riduca sensibilmente nelle prossime settimane, ad esempio che Coralli possa rientrare e sia decisivo come nella scorsa stagione. à? evidente che l’obiettivo principale deve essere quello di arrivare alla salvezza il prima possibile, non si deve sottovalutare questo obiettivo, non è affatto scontato”.