Esclusiva – Cosenza( Pro Vercelli): “Siamo un grande gruppo, vi spiego le ragioni del nostro primato”

© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore della capolista racconta le prime sensazioni dopo questo grande avvio della Pro Vercelli

Non è mai facile ricompattare un ambiente deluso da una retrocessione, il rischio di incontrare delle difficoltà è grande.La Pro Vercelli si è saputa rialzare subito, con delle scelte societarie coraggiose che stanno portando i loro frutti. I piemontesi guidano il girone A della Prima Divisione con 21 punti frutto di ben sei vittorie e tre pareggi. Per analizzare il momento positivo della squadra di mister Scazzola abbiamo intervistato in esclusiva il difensore Francesco Cosenza che ha avuto diverse esperienze nel campionato cadetto con le maglie di Reggina e Grosseto.

Un inizio di stagione esaltante con il primato solitario, ve lo sareste aspettato in estate?
“I presupposti c’erano tutti perchè siamo un bellissimo gruppo, sin dal ritiro. Un allenatore nuovo a questi livelli che ci ha trasmesso una grande fame e tanti giocatori che avevano voglia di rifarsi e far ricredere tutti quei tifosi che l’anno scorso avevano sofferto per la retrocessione. Ci aspettavamo di poter iniziare così forte, anche se ad oggi abbiamo fatto qualcosa di importante ma nulla in relazione all’intero campionato.”

Alla guida c’è Scazzola che l’anno scorso allenava la Primavera. Cosa ha portato il nuovo allenatore?
“Ci ha trasmesso quella fame e quella voglia di lavorare perchè i risultati arrivano solo da questi fattori. E’ stato bravo a creare il gruppo, dando la giusta importanza agli elementi più esperti come me, Greco, Erpen e Scavone. I giovani, anche grazie a noi, si sentono coinvolti ed è molto importante.”

Un attacco di esperienza, oltre a Greco c’è il capocannoniere Marchi. Con questi presupposti, l’obiettivo è la promozione?
“L’obiettivo è quello di vincere tutte le partite, perchè per noi ogni partita è una finale. il nostro obiettivo sarà la prossima finale con il Pavia. Questa è la nostra mentalità e dobbiamo continuare su questa strada. Poi, è normale, sappiamo l’importanza del percorso che stiamo facendo pensando partita per partita.”

Protagonista con la Cremonese anche un giovane all’esordio come Bani.
Si, sono contento perchè è un ragazzo eccezionale. Io ho modo di seguirlo da vicino perchè è un difensore anche lui, si è procurato il suo spazio in silenzio. Il suo gol lo ha ripagato di tutti i sacrifici che ha fatto, sono contento perchè quando un ragazzo si fa trovare subito pronto è un segnale di maturità sia personale che del gruppo.”

C’è qualche altro giovane prospetto che ti ha stupito in questo avvio di stagione?
“Io sono convinto che tutti i giovani che abbiamo hanno un bel futuro davanti, non voglio fare nomi perchè li nominerei tutti. Gomez, Ruggiero, Bani, Belfasti, Fochesato avranno un grandissimo avvenire, dipenderà da noi perchè se la Pro Vercelli farà un campionato di vertice questo può solo metterli in luce e farli crescere. Sono ragazzi eccezionali e io faccio il tifo per loro perchè sanno comportarsi perfettamente all’interno del gruppo.”

Siete una squadra imbattuta, subite pochissime reti. Il merito è anche tuo?
Io sono un pò scaramantico, perchè poi magari questa tradizione viene spezzata. Subiamo poche reti è vero, ma il merito è di tutti perchè la nostra fase difensiva parte dagli attaccanti. Chi ha avuto il piacere di assistere a qualche nostra partita ha notato il lavoro che fanno Marchi, Greco ed Erpen in fase di non possesso. Sono i primi a difendere e a cercare di recuperare il pallone. Sono scaramantico, non ne parliamo più.”

Parlavi di un ambiente deluso a inizio stagione, ti senti di fare una promessa ora?
“Le chiacchiere se lo portano via il vento, più che promessa noi cerchiamo di garantire che la voglia di incitarci che ci trasmettono noi la trasformiamo in energia in campo. Vogliamo onorare una maglia importante e lo facciamo solamente dando l’anima negli allenamenti e in partita. Promesse zero ma tanto impegno, suderemo fino alla fine per cercare di prenderci quello che ci è stato tolto l’anno scorso.”

Si ringrazia l’ufficio stampa della Pro Vercelli e il difensore Cosenza per la disponiblità.