Europa League, gruppo J: Lazio – Apollon, pagelle

© foto www.imagephotoagency.it

EUROPA LEAGUE LAZIO APOLLON PAGELLE – La Lazio fa un enorme passo avanti verso la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta dell’Europa League. I biancocelesti di Petkovic hanno infatti battuto per 2-1 l’Apollon grazie alle reti di Floccari che ha siglato una doppietta personale. A nulla è servito il gol di Papoulis che aveva accorciato le distanze al termine del primo tempo. Di seguito le nostre pagelle:

LAZIO

Berisha 6,5: Viene impegnato poco dagli avversari e può poco sul diagonale di Papoulis. Decisivo però nella ripresa.

Cavanda 6,5: Affonda poco ma in fase difensiva gioca una partita impeccabile visti anche i pochi attacchi degli avversari.

Ciani 6,5: Controlla bene l’unica punta avversaria e mostra sicurezza e tempestività nei suoi interventi.

Cana 5,5: Commette una leggerezza che dà il via al gol dell’Apollon nel momento in cui la vittoria sembrava in pugno.

Konko 6: Non è ancora al meglio visto il recente rientro dall’infortunio ma riesce comunque a dare il suo contributo. (67′ Novaretti 5,5: Appena entrato rischia di spianare la strada al pareggio dell’Apollon ma Berisha rimedia al suo errore).

Hernanes 5,5: Appare ancora troppo spento il brasiliano e non riesce ad essere decisivo.

Onazi 6: Bravo a fare da diga al centro del campo lasciando ad Hernanes la possibilità di impostare la manovra.

Keita 7: E’ la spina nel fianco dei difensori dell’Apollon e dà il suo contributo sia a destra che a sinistra. Assist-man in entrambi i gol di Floccari. (83′ Perea s.v.)

Ederson 5,5: Si vede poco complice anche la gabbia dei due mediani avversari. (77′ Ledesma s.v.

Candreva 6: Cerca di prendere spesso l’iniziativa ma gli avversari concedono poco. Sfiora la rete con una bella punizione alla fine del primo tempo.

Floccari 7,5: E’ il mattatore della serata e ogni palla che tocca si trasforma in gol. Splendida soprattutto la girata di testa che vale la doppietta personale.

All. Petkovic 6,5: La Lazio aveva bisogno di una vittoria ed è scesa in campo con il piglio giusto trovando subito il vantaggio.

 

APOLLON

Bruno Vale 6: Forse avrebbe potuto fare di più sul primo gol, ma appare abbastanza incolpevole negli episodi decisivi.

Stylianou 5Keita parte attaccando dal suo lato e il terzino ci capisce ben poco.

Merkis 5,5: Poco concentrato, commette una leggerezza su Keita che sarebbe potuta costare un’altra rete di svantaggio.

Karipidis 5,5: Floccari ha vita facile su entrambi i gol e il reparto difensivo dell’Apollon non è apparso impeccabile.

Vasiliou 6Gli attacchi della Lazio arrivano quasi sempre dal lato opposto e lui è bravo a concedere poco sul suo out di competenza.

Hamdani 6: Ottimo lo schermo difensivo per ingabbiare Ederson ed Hernanes. Per vie centrali la Lazio non riesce mai a rendersi pericolosa.

Gullon 6: Insieme al compagno di reparto ha il compito di chiudere la mediana e il lavoro riesce egregiamente. (86′ Konstantinou s.v.)

Papoulis 6,5:

Meriem 5,5: Si vede poco nella zona che conta, molto meglio gli altri compagni della trequarti.

Sangoy 6:

Roberto 5: Arrivano pochi palloni giocabili ma Ciani e Cana non gli rendono la vita facile. Praticamente assente.

All. Christoforou 5,5: La differenza tra le due squadre, almeno sulla carta, è netta. L’Apollon però entra troppo timoroso in campo per poi prendere coraggio nella ripresa.