Connettiti con noi

Atalanta News

Fantacalcio, consigli: indicazioni per la 8ª giornata di Serie A

Pubblicato

su

fantacalcio calcio assist
Ascolta la versione audio dell'articolo

Siamo arrivati all’ottava giornata di campionato: è il momento di svoltare al Fantacalcio. Vediamo chi è meglio schierare e chi evitare per questo lungo weekend di Serie A

Partiamo dal presupposto che questa giornata di campionato mi sembra lunghissima, ci mancava solo l’anticipo al venerdì sera e avevamo tutti gli elementi per uno spezzatino perfetto. Iniziamo sabato alle 15:00 e terminiamo lunedì alle 20:45. Un intenso e lungo weekend di passione. Visto che abbiamo tanto di cui parlare, iniziamo subito con qualche consiglio per la formazione del Fantacalcio.

È L’ORA DI GABBIAGOL: NAPOLI – ROMA NON ADATTA A CUORI DEBOLI. SCONTRO TRA BIANCONERE PER JUVE E UDINESE
I possessori di Gabbiadini al fanta calcio possono iniziare a fregarsi le mani, è arrivato il momento di vederlo in campo. Ora o mai più. Non c’è più Milik che lo chiude. Higuain ha cambiato casacca. È il momento di dimostrare di poter trascinare il Napoli. Può continuare a non esultare quando segna, ma deve iniziare a segnare. Signori, il match non è dei più facili: ma se non lo portate dietro ora, che parte titolare, non capisco il senso di averlo acquistato al fantacalcio. Il ballottaggio per quanto riguarda il compagno di reparto è tra il professor Insigne, più probabile, e Mertens. Personalmente meglio il primo del secondo.
La Roma invece si affida sempre ai soliti titolari inamovibili: Dzeko, che cercherà di procurarsi un rigore. Perotti con la sua inarrestabile progressione palla la piede e Salah. Se li possedete al fanta calcio è il momento di schierarli, seppur la partita non è facile c’è margine affinché possa essere un match con tanti gol. Eviterei Juan Jesus da un lato e Koulibaly dall’altra parte.
CHI SCHIERARE: Gabbiadini, Dzeko, Insigne e Salah
CHI EVITARE: la difesa della Roma, in particolare Juan Jesus. E dall’altra parte Koulibaly.

Passiamo alla Juventus che si trova un match casalingo non troppo impegnativo. Allo Stadium arriva infatti l’Udinese del neo allenatore Delneri. Un ex, in un certo senso, visto che per la Juventus è passato.
A quanto pare Allegri non ha imparato nulla dal passato e decide di panchinare Higuain. Personalmente non ci credo fino a che non lo vedo. Ma tant’è sembra che ci sarà turnover. Al suo posto uno mio pupillo, oltrettutto: Marione Mandzukic. Adesso la questione è semplice. Personalmente uno come Marione andrebbe messo sempre e comunque, però quante possibilità ci sono che non venga sostituito dall’argentino al primo cenno di non concretezza sotto porta? Troppe. Significherebbe bruciarsi un cambio. È vero. Ma chi di voi si sentirebbe di panchinare Higuain? Nessuno. Però è appena tornato dalla sosta con la Nazionale. Uno su cui puntare sicuramente è Dybala. Ormai si è sbloccato, vuoi che non metta a segno un gol in questa partita dove la difesa dell’Udinese è tutto tranne che impenetrabile?!
A centrocampo Allegri si intestardisce nel voler schierare il profeta. A me Hernanes non piace e poi ha questa tendenza a combinare una vaccata dietro l’altra quando gli prende la giornata storta. Nessun dubbio invece per quanto riguarda lo schierare Piani e Khedira.
Difesa inedita invece: Bonucci potrebbe restare fuori, in favore del corsaro Barzagli. E potremmo vedere nuovamente dal primo minuto Lichsteiner.
Passiamo all’Udinese. Avete proprio lo stomaco di inserire in campo i giocatori di Delneri? Io lo farei solo nell’eventualità che non avessi proprio scelta. Ma mi sento ispirata, torna Thereau dal primo minuto. È da troppo tempo a secco di gol. Se lo avete, portatevelo dietro. Vi direi, per evitare la scomunica da parte di Papa Francesco di evitare caldamente: Felipe, Armero, Heurtaux, Karnezis non ve lo nomino neppure.  Al massimo potete fare uno strappo alla regola per Zapata.
CHI SCHIERARE: Dybala, Pjanic, Khedira
CHI EVITARE: Udinese. Ad eccezione di Thereau

MI DISPIACE MONTELLA, MA IO TIFO CHIEVO. INTER – CAGLIARI, PARTITA NON SCONTATA
Che le mie simpatie non puntino dritte all’allenatore del Milan è cosa nota. Ma questo è un mio problema. Io, in ogni caso punto tutto sul Chievo. Il Milan dovrebbe operare turnover a seguito della sosta per la nazionale: in panca Bacca e Luis Adriano, in campo spazio a Niang e Lapadula. Sicuramente entrambi vanno portati, vorranno mettersi in mostra. Ma passiamo al Chievo Verona. Torna quel delinquente consumato di Cacciatore e se non lo portate siete delle brutte persone. Altro irrinunciabile è Castro, assieme ovviamente a Birsa. In attacco deputati ad offendere Inglese e Meggiorini, anche se il secondo potrebbe giocarsela con Floro Flores.
Su chi evitare, siamo alle solite, della brigata del Milan Kucka non ha ancora spezzato le gambe a nessuno, è come un vulcano pronto a eruttare delinquenza. Sosa deve mettersi ancora in mostra da quando è arrivato in rossonero, Abate la scorsa partita è stato da segno della croce.
CHI SCHIERARE: Lapadula, Niang e Bonaventura. Cacciatore, Castro, Birsa e Inglese.
CHI EVITARE: Abate e Kucka.

Veniamo alla squadra di De Boer. Giocano in casa, contro il Cagliari. Dovrebbe essere una partita a senso unico nerazzurro. Ma io amo quella banda di pirati rossoblù per cui non voglio dare per scontato questo match. Ora a vedere l’undici di Rastelli si potrebbe solo parlare di sfangata monumentale, perché al posto di Storari giocherà Rafael. Ma può una squadra che schiera Isla non avere la mia fiducia incondizionata, soprattutto con uno come Padoin a dettare legge in mezzo al campo. Ma non scherziamo.
Vediamo un po’ chi schierare: Icardi e Perisic, lo sapete, sono i miei feticci. Al pari di Candreva che per me è un giocatore irrinunciabile. Diversa la questione Banega, oggi lo schiererei, mentre eviterei Santon. Per i rossoblù invece, ad eccezione di Bruno Alves, da evitare la difesa. Ma se avete il “Pado” va schierato, al pari di Borriello e Sau, da loro mi aspetto grandi cose.
CHI SCHIERARE: Padoin, Borriello e Sau. Icardi, Perisic, Banega e Candreva.
CHI EVITARE: Difesa del Cagliari, Rafael e ovviamente Santon.

FIORENTINA E L’ATTACCO SOTTO ESAME. LAZIO E TORINO FAVORITE
Il lunch match di domenica, tanto per farsi andare di traverso anche il pasto principale della giornata è tra la Viola di Sousa e l’Atalanta di Gasperini. A parità di attacchi, quello della Fiorentina dovrebbe essere il favorito per infilare la via del gol almeno tre volte in novanta minuti. Ma visto che è più sterile della trama di un film porno, non mi aspetto più grandi cose. E io dell’attacco della Fiorentina, in ben due fantacalcio ho una nutrita rappresentanza. Ilicic e Kalinic sembrano aver perso la bussola, io me li porto dietro entrambi (li ho in due fantacalcio diversi, l’accoppiata sarebbe mortale). Non rinuncio a Borja Valero, anche lui il fantasma di quello dell’anno passato. E spero che nostro Signore ci metta una mano. Petagna, nell’Atalanta, potrebbe cercare di fare lo scherzetto alla difesa Viola, nel dubbio meglio in panchina che in tribuna. Perché o segna lui, o segna Kessie. Eviterei: Masiello.
CHI SCHIERARE: Ilicic e Kalinic, ma non in coppia. Petagna.
CHI EVITARE: Masiello

Anche la Lazio gioca in casa, contro il Bologna. La squadra di Donadoni ha un serio problema in attacco, non quanto il problema che avrà Juric, ma siamo lì. Si è nuovamente fermato Destro. Quest’anno è una nemesi, lo so. Dentro Krejci e Verdi, gli unici che possono far pendere l’ago della bilancia in favore dei rossoblù. In difesa mancherà Gastaldello, fuori per due turni e Dzemaili. Come vi ho detto ieri tra squalificati e indisponibili, il Bologna deve fare la conta. Eviterei Oikonomou, si fa cacciare facilmente.
Per quanto concerne i ragazzi di Inzaghi, qualcuno ha qualche dubbio su Immobile e Keita da schierare titolari senza dubbio? Portatevi dietro anche De Vrij, giocatore fortissimo. Milinkovic dovrebbe nuovamente partire titolare e occhio a Lulic. Su Felipe Anderson io continuo a portare avanti il mio silenzio stampa, più ne parlo bene più questo decide di non fare nulla di costruttivo. Preghiamo Dio che si sblocchi.
CHI SCHIERARE: Immobile e Keita. Verdi e Krejci.
CHI EVITARE: Masiello. Radu e Patric.

Il Torino dovrà scendere in Sicilia. La trasferta contro il Palermo potrebbe comunque essere decisiva per fare un bel balzo in classifica. Mihajlovic, per farmi un torto, decide di schierare titolare Ljajic visto che l’ho appena venduto. Grazie. Non si rinuncia a Belotti. Non fatelo nemmeno voi. In difesa date fiducia a Barreca. Un po’ meno a Bovo.
Il Palermo punta tutto su Nestorovski e Diamanti, io fossi in voi punterei sul primo. Aleesami è carico a pallettoni, può essere un valore aggiunto. Io eviterei Jajalo e Goldaniga, giallo facile.
CHI SCHIERARE: Belotti e Barreca, Nestorovski
CHI EVITARE: Jajalo, Goldaniga e Bovo

LIGURI ALLA RICERCA DEI TRE PUNTI: SAMPDORIA ESAME DI MATURITA’, GENOA IN EMERGENZA
Dato che la prossima è il Derby della Lanterna e, molto probabilmente mi faccio ricoverare, ho deciso di trattare le squadre liguri in un paragrafo tutto loro. Una cosa che è scritta nella pietra è che al Derby della Lanterna vogliono giocare tutti, quindi la partita prima è quella dove non bisogna farsi male, non bisogna farsi cacciare. Ma non con questo si deve tirare indietro la gamba, quello mai.
Sembra che Giampaolo, illuminato sulla via di Pescara, potrebbe optare (finalmente) per un piccolo turnover. Muriel di ritorno dalla Colombia dovrebbe riposare e finalmente dovremmo vedere in campo Budimir (se non erro io dovrei averlo appena venduto). Torreira è candidato per il gol succido dell’ex. E sono da evitare come la peste Regini e Skriniar. Ho un terribile presentimento.
Dall’altra parte della barricata il Pescara recupera Bahebeck, ma chi diavolo ha questo qui al fanta calcio? Siccome contro la Sampdoria segnano gli insospettabili, lui segnatevelo. Sembra pure che Oddo si decida a far giocare Aquilani, segnatevi pure lui.
CHI SCHIERARE: Budimir e Torreira. Bahebeck e Aquilani.
CHI EVITARE: Campagnaro e Fornasier (sono due ex, ma il primo forse non recupera) Skriniar e Regini

Il Genoa sta vivendo un dramma nel reparto offensivo: Pandev squalificato, Gakpè rotto, Pavoletti lungodegente. Bisogna fare la conta dei morti. Cadaveri che prontamente ci saranno tutti per il Derby manco i falsi invalidi con la carrozzella in piedi ai concerti. Detto questo però ampio spazio a Simeone (l’ho appena comprato), al generale Rincon in mezzo al campo e perché non provarsi la mossa Veloso. L’avversario è l’Empoli di Martusciello che, inspiegabilmente, non è ancora saltato. Il fatto di avere Pucciarelli al fantacalcio depone in sfavore della squadra toscana, non ha più segnato manco per errore. Che sia la volta buona? Io ci spero e lo porto. Costa quando vede il Genoa non capisce più nulla, da evitare.
CHI SCHIERARE: Simeone, Rigoni, Rincon e Veloso
CHI EVITARE: Izzo, Costa

Chiudiamo con l’ultimo match Sassuolo – Crotone. La squadra di Di Francesco dovrebbe avere vita facile contro il Crotone di Nicola. Però, c’è sempre la regola dell’ex. Falcinelli potrebbe mettere nel sacco il primo gol della stagione contro la sua ex squadra. Sarebbe carino. Portatelo almeno in panchina se lo avete. Dall’altra parte manca Berardi, Missiroli e Duncan. Ma possiamo contare su Defrel e Politano, da schierare assieme a Lirola tutta la vita.
CHI SCHIERARE: Defrel, Politano, Lirola e Falcinelli
CHI EVITARE: Palladino, il reparto difensivo del Crotone.