Connettiti con noi

Hanno Detto

Fifa non imparziale nel conflitto UEFA e Superlega? La risposta di Infantino

Pubblicato

su

super league regolamento

Gianni Infantino, presidente della FIFA, ha parlato in esclusiva ad AS.com della Superlega: queste le sue dichiarazioni

Gianni Infantino ha parlato in una lunghissima intervista rilasciata ad As.com. Queste le parole del presidente della FIFA.

CLICCA QUI PER L’INTERVISTA INTEGRALE

Ci sono undici domande, una per ruolo di una squadra di calcio: cosa devi rispondere a chi dice che la FIFA non può essere imparziale nel conflitto tra UEFA ed ESL perché è partner del Qatar 2022 e l’emiro del Qatar è il proprietario del PSG?

«È la prima volta che lo sento, ma è piuttosto interessante perché ho sentito alcune persone, anche in Spagna, dire il contrario: che sono stato benevolo con le squadre che hanno promosso la Super League. Sia io che la FIFA siamo interessati a vedere il calcio svilupparsi in modo sostenibile e appropriato in tutto il mondo, non solo in Europa. Dobbiamo avere una prospettiva generale e possiamo migliorare solo se lavoriamo tutti in buona fede e siamo disposti a parlare senza tabù, ma mettendo sempre l’interesse di questo sport prima del nostro. Capisco che, ad esempio, i grandi campionati difendano le loro competizioni perché sono i più grandi e vogliono che siano ancora più grandi. Lo voglio anche io. Ma allo stesso tempo, voglio anche che altri campionati in altre parti del mondo crescano e competano in modo che tutti vincano e abbiamo un ecosistema calcistico mondiale molto più sostenibile e sano. Anche perché in fin dei conti, e questo è l’elemento più importante dell’equazione, i tifosi di tutto il mondo sono la parte più importante e dobbiamo lavorare per l’interesse dei quattro miliardi di tifosi di tutto il mondo. Sono appena arrivato da un viaggio in Costa d’Avorio, Liberia e Sierra Leone. Ho visitato alcune scuole e ho potuto toccare con mano i bisogni estremi che hanno lì, ma anche la speranza e la dignità che il calcio può dare a milioni di ragazzi e ragazze»