Fiorentina, Commisso: «Stadio? Fosse per noi lo faremmo domani. Su Chiesa e Ribery…»

© foto Mg Firenze 24/08/2019 - campionato di calcio serie A / Fiorentina-Napoli / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Rocco Commisso

Rocco Commisso ha parlato ai microfoni di Sky Sport durante Columbus day della Fiorentina e del nuovo stadio viola

A margine dei festeggiamenti che si stanno tenendo a Manhattan per il Columbus day, Rocco Commisso ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue parole.

TABÙ – «Il 25 ottobre tornerò a Firenze. Il tabù sulla vittoria che non arriva con me presente allo stadio? Vorà dire che non ci andrò mai più!».

STADIO – «Sono contento perché mi hanno detto che Chiesa sta bene. Lo stadio? La volontà c’è ed i soldi anche: fosse per noi lo faremmo domani. Ma ci sono dei tempi da rispettare: entro quattro lo avremo».

OBIETTIVI – «Obiettivi? Fare come l’anno scorso sarebbe un fallimento, quindi dobbiamo fare meglio. Ci stiamo divertendo, ma vediamo un passo alla volta.»

RIBERY – «È un bravissimo ragazzo con una bellissima famiglia. Mi ha fatto anche uno scherzo dicendo che aveva male una gamba, ma mi fa molto divertire».