Fiorentina, Mencucci: “Faremo una buona squadra. Montolivo? Non subiremo ricatti”

© foto www.imagephotoagency.it

Di seguito vi riportiamo le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa da Sandro Mencucci, amministratore delegato della Fiorentina, dal ritiro viola di San Piero a Sieve:

“Sono qui oggi per rendere omaggio a chi ci ospita per l’ennesimo anno di ritiro e per ricordare con piacere Alessia Ballini. Nel Mugello, grazie anche al supporto di Alessia, ci siamo sempre trovati benissimo dal campo all’alloggio in albergo”. Della Valle si confronterà  con tifosi? “Andrea è infastidito dalle notizie che arrivano da Firenze. Essendo colui che ha investito diverse risorse probabilmente è il più dispiaciuto per questa situazione”. Della Valle arriverà  in ritiro per un confronto? “Il Presidente non si fa certamente intimorire da queste situazioni, forse le responsabilità  in questo momento vanno suddivise. Doversi confrontare con persone che offendono non è piacevole. Invito però tutti a riflette anche su quel che si scrive sui giornali”. Mercato? “Abbiamo un budget e sono sicuro che Pantaleo Corvino sta lavorando bene”. Faremo una buona squadra, forse però è il caso di iniziare a pensare già  al Siena. Torniamo alla competizione sportiva, tutto il resto lasciamolo stare altrimenti ci facciamo del male da soli”. Gilardino resta? “L’esperienza mi insegna che la mano sul fuoco non va messa mai. Certamente noi vogliamo una Fiorentina competitiva. In caso di partenze chiunque eventualmente sarà  sostituito con calciatori di qualità “. Montolivo? “Con Riccardo siamo stati chiari. Prenderemo delle decisioni in merito senza ripensamenti. Sicuramente non vogliamo subire ricatti”. Abbonamenti? “Non sono soddisfatto e penso che sarà  brutto vedere un Franchi vuoto”. Il campionato italiano è diventato una pizzeria? “Condivido le parole di Galliani”.