Forlan saluta l’Atletico: “Farò sempre il tifo per questa squadra”

© foto www.imagephotoagency.it

MILANO, 29 agosto – Diego Forlan saluta l’Atletico Madrid e in serata sarà  a Milano per le visite mediche e per firmare il nuoco contratto che lo legherà  al club nerazzurro. Secondo quanto riportato dal sitoÃ? del quotidiano spagnoloÃ? Marca, infatti, il club di Madrid e l’attaccante uruguaiano hanno raggiunto un accordo per la rescissione del contratto. Il bomber ha indetto per oggi una conferenza stampa d’addio allo stadio Vicente Calderon prima di prendere un aereo diretto a Milano.

FORLAN: Ã?«PER ME E’ UN ONORE AVER GIOCATO CON L’ATLETICOÃ?» – Alle 14.45 è cominciata la conferenza stampa di Forlan nella sala vip dello stadio Calderon. Presente anche il presidente del club Cerezo che ha consegnato all’attaccante una targa: Ã?«Ti auguro sempre il meglio, questa resterà  sempre la tua casaÃ?», ha detto il numero uno dell’Atletico. Ã?«Sarò sempre tifoso dell’Atletico MadridÃ?», ha detto Forlan visibilmente emozionato. Ã?«Per me è un onore aver giocato con questa maglia, sonoÃ? stati quattro anni bellissimi, fantastici. Auguro alla squadra il meglio e un futuro radiosoÃ?». Ã?«Non mi pento di nulla, come uomo ho imparato molto dai miei errori. Qui ho vissuto stagioni indimenticabili. Sono sempre state più le persone che mi hanno ammirato di quelle che mi hanno criticatoÃ?», ha aggiunto l’attaccante uruguaiano.

Ã?«INTER, CHE SFIDAÃ?» – Forlan ha poi parlato della sua nuova avventura che sta per iniziare all’Inter:Ã? Ã?«HoÃ? parlato già  con Cambiasso e Milito,Ã? sono miei amici.Ã? MiÃ? aspetta una grande sfida perchèÃ? arrivo in un altro grande club. La serie AÃ? la conosco solo per aver visto delle partite in televisione, però sono contento diÃ? arrivare nel campionato italiano dopo aver giocato nellaÃ? Liga e in Premier. Me ne vado in un’altra grande squadra: mi è piaciuto il progetto e la voglia loro di avermi. Ho una grande voglia, mi sento bene fisicamente e a volte cambiare aiuta a trovare nuovi stimoli. Non sempre a 32 anni si ha la possibilità  di andare in un grande club e per questo voglio ringraziare il presidente dell’Inter Moratti per avermi dato questa opportunità Ã?».
Fonte | Corriere dello Sport