Roma su Foyth, no allo Zenit: vuole i giallorossi

© foto www.imagephotoagency.it

Lo Zenit San Pietroburgo non ha preso Manolas e adesso dà fastidio alla Roma per un obiettivo che sembrava già preso, vale a dire il giovane Foyth dell’Estudiantes. Colpo di scena per l’argentino! – 5 luglio, ore 8.15

Nel giro di un giorno si è registrato un bel colpo di scena per il difensore argentino. Foyth infatti ha detto no allo Zenit San Pietroburgo, l’offerta sembrava allettante ma il giocatore non ha intenzione di trasferirsi in Russia. Il centrale ha in mente solamente la Roma e aspetta che i giallorossi e l’Estudiantes riescano a trovare un accordo per il trasferimento. Il suo agente la prossima settimana sarà in Italia, scrive La Gazzetta dello Sport, si cercherà allora la fumata bianca.

Roma e Zenit, lotta per Foyth – 4 luglio, ore 8

Juan Carlos Foyth sembrava a un passo dalla Roma, Monchi aveva trovato quasi l’accordo con l’Estudiantes e i giallorossi erano ottimisti. Dall’Argentina, e soprattutto dalla Russia, arrivano brutte notizie per i capitolini. Il giovane difensore piace moltissimo a Roberto Mancini, che vorrebbe portarlo allo Zenit San Pietroburgo e per questo ha pronta un’offerta da undici milioni di euro che sbaraglierebbe la concorrenza della Roma. Lo Zenit doveva prendere Kostas Manolas ma il no del greco ha avuto un effetto boomerang. La Roma infatti non ha incassato decine di milioni di euro e adesso vede lo Zenit piombare su Foyth, fino a poche ore fa certo di passare ai giallorossi. Stando a La Gazzetta dello Sport l’inserimento di Roberto Mancini e dello Zenit complica un bel po’ i piani della Roma. Nato a La Plata nel gennaio 1998, Foyth non ha ancora giocato dieci partite nel calcio professionistico ma in Argentina è considerato un fenomeno in erba. Monchi lo sa e per questo ha intenzione di portarlo con sé a Roma, ma bisogna fare i conti con lo Zenit.