Gabigol attacca l’Inter: «Non mi hanno lasciato giocare, mi hanno reso triste»

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante di proprietà dell’Inter, ora al Santos, ha parlato della sua avventura in Brasile e della sua esperienza in nerazzurro

Gabriel Barbosa o se preferite Gabigol, attaccante del Santos ma di proprietà dell’Inter è uno dei flop della storia recente nerazzurra. Il brasiliano ha segnato un solo gol contro il Bologna ed è stato spedito prima in Portogallo, nel Benfica, e poi in Brasile, nel suo vecchio club, il Santos. Gabriel Barbosa ha parlato a “Premium Sport” del suo ritorno in Patria: «Non so se è un nuovo inizio, penso si tratti di essere di nuovo felice e di poter avere nuovamente la possibilità di giocare. Questa è la cosa importante per ogni giocatore, non avevo tutto questo dove ero prima, mi mettevano sempre da parte».

Il giocatore ha poi parlato dell’avventura nell’Inter: «Il mister, al mio arrivo, mi ha parlato. Poi ci sono stati molti cambi di allenatori. Il club non stava attraversando un buon periodo, preferivano giocatori con più esperienza e io lo capivo però non mi hanno mai dato l’opportunità di mostrare il mio valore, non mi hanno mai fatto giocare 5 partite di fila. Questa cosa mi ha reso veramente triste. Io volevo fare quello che amo di più: giocare a calcio».