Connettiti con noi

Hanno Detto

Galeone: «Lite con Spalletti? Forse Allegri era un po’ troppo nervoso»

Pubblicato

su

Galeone, allenatore e amico di Massimiliano Allegri, ha commentato la partita contro il Napoli, soffermandosi sulla lite Allegri-Spalletti

Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss NapoliGiovanni Galeone ha commentato la sconfitta al Maradona della Juventus di Massimiliano Allegri. Le sue parole.

PARTITA – «Tra Napoli e Juve non è stata una gara fantastica, ma gli azzurri dopo lo svantaggio hanno reagito molto bene e nella ripresa hanno messo sotto la Juventus. La partita sembrava finita sull’1-1 anche se il Napoli ha fatto qualcosa in più».

SUDAMERICANI – «Non poteva convocarli, sono arrivati di sera e poi c’era la partita di Champions martedì. Credo che la Juve punterà molto su questa competizione invece in campionato dovrà ricostruire».

CRISI JUVE – «Max saprà uscirne, sapeva che c’era tanto da lavorare quest’anno. In questi ultimi due anni i calciatori sono passati da Sarri a Pirlo e avendo insegnamenti diversi, sono un po’ in confusione. Non è per niente facile riportarli sulla via ‘Allegriana’, si difendono bassi ma fanno errori e fatica a ripartire in contropiede».

LITE CON SPALLETTI – «Mi sembra strano, perché sono due ragazzi tranquilli che difficilmente fanno polemica. Si vede che Max era un po’ nervoso dopo la partita, gli sta girando un po’ tutto contro, anche a Udine ha subito una rimonta. In altri anni avrebbe vinto senza problemi».

SCUDETTO – «La squadra che forse ha dato un po’ più nell’occhio è il Milan, ma il Napoli ha fatto grandi risultati e poi c’è la Roma di Mourinho che è una garanzia. Possono vincere lo scudetto, credo che la squadra che possa avere meno possibilità sia la Roma, lì è dura vincere ad un certo punto della stagione c’è il ponentino».