Gattuso: «Risultato bugiardo ma siamo 10 giocatori contati. Su Osimhen…»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Rino Gattuso ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il match di Europa League contro il Granada: le dichiarazioni del tecnico del Napoli

Rino Gattuso ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il match contro il Granada, valido per l’andata dei sedicesimi d’andata dell’Europa League.

MATCH – «Dobbiamo essere più precisi, dobbiamo rivedere l’approccio alla partita ma per come siamo messi e per quello che abbiamo fatto meritavamo qualcosa in più. La priorità in questo momento è recuperare i giocatori, siamo dieci contati. Abbiamo perso anche Politano. Passare o non passare, ma dove si va se siamo in 10 giocatori?».

OSIMHEN – «93 giorni non sono pochi, gioca ancora con una fasciatura e non è al 100%. Deve trovare continuità e brillantezza per esprimere il suo gioco, in questo momento ha tante pause e non riesce a esprimere il suo gioco. Ma il problema non è solo Osimhen, oggi potevamo fare di più in zona gol ma io lo spirito l’ho visto».

CORAGGIO – «Ci deprimiamo, siamo sempre lì a pensare all’errore. Come dicevo ad Elmas, lui sbaglia 2-3 volte e si deprime. Nel calcio succede, non possiamo rimarcare l’errore. Ci stiamo portando dietro questa cosa da tempo e dobbiamo migliorarla».

CONDIZIONE FISICA – «Se una squadra non sta bene fisicamente non tiene il Granada nella sua metà campo. Non hanno fatto nulla, devi anche vedere come prendi gol. Il problema non è la condizione fisica, anzi, senza cambi Fabian Ruiz è durato 90 minuti. Secondo me non è questo il tema ma il problema è che quando prendi 2 gol ti deprimi e metti meno attenzione».

RECUPERI – «Non lo so, domani faremo la conta. Non è facile lavorare così, è molto difficile. Dobbiamo pensare a chi mettere in campo, fare la conta. Ci mancano 11 giocatori. Politano? Ha male al costato, fa fatica a correre. Diventa tutto molto molto difficile, è inutile stare qua a piangere, bisogna trovare delle soluzioni».