Connettiti con noi

Milan News

Giroud: «Scontro con Mbappé? La stampa ha ingigantito le cose. Su Ibra e il ritiro…»

Pubblicato

su

Olivier Giroud ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni del podcast Football Ramble. Le sue dichiarazioni

Olivier Giroud ha rilasciato una lunga intervista al podcast Football Ramble. L’attaccante del Milan ha ripercorso la sua carriera da calciatore e svelato qualche aneddoto d’infanzia.

CLICCA QUI PER LE DICHIARAZIONI INTEGRALI

SCONTRO CON MBAPPÈ – «E’ facile per me parlare dell’episodio con Mbappè. Ha già parlato in conferenza e ha già chiarito le cose che sono successe. La stampa ha ingigantito le cose che sono successe. Due giorni dopo quel piccolo scontro che abbiamo avuto, abbiamo chiarito e siamo andati avanti pensando alla partita successiva.»

SULLA VITTORIA DEL MONDIALE – «Penso che la storia della mia vita racconti che ho sempre combattuto per raggiungere certi posti. Sin da piccolo ho sempre spinto per crescere, amo la competizione e non amo la comfort zone. Ho sempre creduto in me stesso e ho sempre cercato di superare i momenti critici e dimostrare che le persone si sbagliavano. Alzare la coppa del mondo è stato il più grande traguardo che ho raggiunto nella mia carriera, mi viene la pelle d’oca a parlarne. Mi ricordo quando i miei amici mi dicevano che da piccolo dicevo che sarei diventato un campione del mondo. E’ il sogno di un bambino che è diventato realtà.»

RIMPIANTI – «I miei più grandi rimpianti, sin qui, sono la sconfitta agli Europei del 2016 e il non aver vinto una Premier League con l’Arsenal o il Chelsea. Ora però bisogna pensare alle prossime sfide e ho grande speranze circa vincere un altro titolo con il mio attuale club.»