Godfred Donsah, ecco chi è il vero motore del Bologna

Godfred Donsah
© foto www.imagephotoagency.it

Caratteristiche tecniche, cartellino, clausole, contratto, stipendio, procuratore, social e storia: ecco chi è Godfred Donsah, l’asso del Bologna

Strappi, accelerazione, forza fisica devastanti, unita alla dinamite contenuta dal suo piede destro. Questo e molte altre caratteristiche tecniche inquadrano alla perfezione Godfred Donsah, forte centrocampista centrale del Bologna che sta cominciando ad attirare l’attenzione dei più importanti club del panorama calcistico internazionale. Per conoscere il roccioso ghanese, nato ad Accra (Ghana) il 7 giugno del 1996, bisogna fare un passo indietro soffermandosi in prima battuta sulle qualità di un uomo che ha fatto della forza di volontà un vero e proprio marchio di fabbrica. Donsah è arrivato in Italia all’eta di 15 anni col barcone, in mezzo a tanti profughi dal passato difficilissimo come il suo. Il ragazzo dimostra subito di saperci fare con il pallone fra i piedi, tanto da spingere prima il Palermo e poi il Como a fargli sostenere un provino. Provino che purtroppo per Donsah non diventa un tesseramento, visto che il ghanese deve rientrare in Africa in quanto non munito di permesso di soggiorno.

Il padre arriva nel 2007 su un barcone come immigrato clandestino e comincia a fare i lavori più umili in giro per l’Italia: prima si guadagna da vivere lavorando da bracciante in un campo di pomodori a Foggia, poi si sposta a Como per fare il magazziniere. Ma la storia di Donsah ha un lieto fine, visto che il centrocampista ghanese viene riportato in Italia dal Verona. In Primavera si fa le ossa e debutta in Serie A il 19 aprile del 2014 contro l’Atalanta. Il Cagliari si accorge delle qualità di Donsah e investe la bellezza di due milioni di euro, con tanto di contratto fino al 2018. Il primo gol in Serie A lo mette a segno nel 2015, in un Cagliari-Cesena che vede i sardi spuntarla 2-1 sui bianconeri. In Sardegna Godfred Donsah si fa apprezzare, tanto da spingere la Juve a monitorarlo giornata dopo giornata. E il club bianconero, nell’agosto 2015, opera dietro le quinte quando il centrocampista si trasferisce a Bologna con la formula del prestito con obbligo di riscatto, in un’operazione complessiva da circa 7 milioni di euro. Donadoni lo utilizza con parsimonia, valorizzandolo anche con moduli diversi e nella stagione 2017-2018 diventa un titolare inamovibile dei felsinei, che in estate saranno presi d’assalto per un giocatore che piace davvero a tutta Europa.

Le caratteristiche tecniche e il ruolo di Godfred Donsah

Per caratteristiche tecniche Godfred Donsah è esattamente il prototipo del centrocampista moderno, in grado di essere straordinariamente efficace sia in fase di possesso che in fase di non possesso palla. A Bologna Donsah si è messo in mostra come mezzala sinistra del 4-3-3, ma anche nel 3-5-2 ha dimostrato di saperci fare. Donadoni lo considera un giocatore importantissimo anche a partita in corso, perché con il suo dinamismo è in grado di spaccare ogni match sia quando la squadra sta perdendo che quando ha bisogno di amministrare il vantaggio. Per caratteristiche e ruolo ricorda il miglior Essien, che negli anni trascorsi fra Lione e Chelsea si è affermato nello stesso ruolo di Donsah, la cui proiezione tattica potrebbe essere molto simile a quella di Radja Nainggolan. Non è infatti escluso che il ghanese possa essere utilizzato anche da trequartista, viste le indubbie capacità di attaccare gli spazi e di calciare in porta con una certa precisione e con una straordinaria potenza. La sua forza muscolare lo rende indispensabile per il Bologna, ma deve ancora lavorare tanto dal punto di vista del senso della posizione. La foga e l’agonismo che mette sul terreno di gioco talvolta gli impediscono di fare la scelta giusta, soprattutto in fase di impostazione.

Cartellino e clausole di Donsah con il Bologna

Godfred Donsah è stato acquistato dal Bologna nell’estate del 2015, grazie alla mediazione silenziosa della Juve, che lo considera un profilo interessante da monitorare nel corso degli anni. Il ghanese non ha alcuna clausola rescissoria e dunque i felsinei possono pensare di venderlo a chi vogliono, ma i bianconeri detengono una sorta di patto fra gentiluomini con il club del presidente Saputo, che prima di cedere Donsah cercherà in ogni modo di proporlo alla Vecchia Signora.

Contratto e stipendio di Donsah

Godfred Donsah, al momento del suo arrivo a Bologna, ha firmato un contratto che lo legherà ai felsinei fino al 30 giugno 2020. Il ragazzo guadagna circa 600 mila euro a stagione, stipendio più o meno in linea con i titolari della squadra (soltanto Destro percepisce un ingaggio nettamente più alto, che si attesta intorno ai 2 milioni di euro netti a stagione). Donsah, come sponsor tecnico, ha scelto di affidarsi al marchio Puma. Il Bologna intanto, oltre a lavorare sul rinnovo di contratto, avrebbe già fissato il prezzo: il centrocampista non lascerà le due Torri per non meno di 20 milioni di euro.

Il procuratore del centrocampista

La procura di Godfred Donsah è affidata alla società Firsteleven ISM, gruppo che gestisce anche gli affari di giocatori di grande fama internazionale come Lovren, Ndidi, Gray, Jedvaj e Valbuena. L’agente del centrocampista del Bologna è invece Oliver Arthur, che in passato ha cercato di intavolare delle trattative, non andate a buon fine, con Roma e Bologna.

La storia di Godfred Donsah

La storia personale di Godfred Donsah non è certo banale e porta con sé un passato, suo malgrado, ricco di sofferenza e povertà. Nel 2007 papà Tachi partì dal Ghana su un barcone, quando il figlio Godfred arrivò in Italia non poteva giocare per problemi di permesso di soggiorno (Como e Palermo lo presero, ma non riuscirono a metterlo sotto contratto). Tesserato dal Verona, Donsah viene però lanciato in maniera definitiva da Zdenek Zeman, che nell’infelice esperienza di Cagliari riesce a far sbocciare un centrocampista che, ancora oggi, viene seguito con grande attenzione da Juve, Roma, Arsenal, Manchester City e Tottenham.

Donsah al Fantacalcio

Godfred Donsah, nel rapporto fra la qualità che offre e il prezzo che ha nelle varie aste del Fantacalcio, è un giocatore assolutamente da prendere. La forza di questo giocatore è quella di poter essere devastante sia da titolare che a partita in corso e questa caratteristiche lo rende appetibile per tutti i fantallenatori che intendono schierarlo. Con il passare dei mesi sta giocando con sempre più continuità, riuscendo anche ad andare in gol con estrema facilità. Da schierare per un semplice motivo: anche quando gioca poco riesce sempre a strappare dei voti all’altezza. Peccato soltanto per la facilità con la quale rimedia dei cartellini gialli evitabili.

Infortunio Donsah: il report completo

L’imponente struttura fisica di Godfred Donsah si rivelata una terribile arma a doppio taglio, visto che il ragazzo è molto spesso vittima di qualche acciacco muscolare di troppo. Il primo nel 2016, quando rimediò una lesione di primo grado del muscolo pettineo della coscia sinistra. L’ultimo in ordine di tempo risale invece al 25 ottobre del 2017, quando Donsah fu costretto a fermarsi per un problema muscolare durante Bologna-Lazio. Infortunio comunque smaltito nel giro di pochi giorni. Donsah, per sua fortuna, non ha mai avuto gravi infortuni in carriera.

Il numero di maglia di Donsah

Godfred Donsah non ha un numero di maglia preferito, ma ha usato sia a Cagliari che a Bologna il numero 30. Con il Ghana invece ha sempre avuto la maglia numero 6.

  • Stagione 2013-2014 – Verona – 14
  • Stagione 2014-2015 – Cagliari – 30
  • Stagione 2015-2016 – Bologna – 30
  • Stagione 2016-2017 – Bologna – 17
  • Stagione 2017-2018 – Bologna – 77

Donsah su Facebook, Instagram, Twitter e Youtube

Godfred Donsah ha una pagina Facebook che aggiorna sporadicamente, ma che segue passo dopo passo l’evolversi della sua carriera da calciatore per tenere informati i 10mila utenti. Meno attiva la gestione invece del profilo Twitter, che somma circa 1900 follower. Il giocatore è infine presente anche con un profilo Instagram, seguito da circa 17mila utenti.

????Si lavora Per Il Nuova Stagione?#Working for the new season????#teamfollowback#teamfslcback#teamnodaysoff#tetetetetetete#YAAAYIN?

A post shared by ??GREATER IS HE NOT HUMAN?? (@godfred_donsah30) on

Donsah a Fifa 18

Il valore di Godfred Donsah a Fifa 18 è 75, niente male per un centrocampista classe ’96 ancora in procinto di sbocciare definitivamente.