Gravina annuncia: «Nel resto del territorio italiano si giocherà a porte aperte»

Iscriviti
Gravina
© foto www.imagephotoagency.it

Nel corso della conferenza stampa dalla sede della FIGC, Gabriele Gravina ha fatto due importanti annunci

Nel corso della conferenza stampa dalla sede della FIGC, Gabriele Gravina ha dato due importanti annunci.

ATTI DISCRIMINATORI – «Per quanto riguarda gli atteggiamenti o gli atti discriminatori all’interno dello stadio abbiamo stabilito che la squalifica vale per tutti i campionati. Sarà di 10 giornate. Vale dalla A ai dilettanti perché noi vogliamo continuare a dare battaglia agli atti discriminatori razziali, territoriali e contro gli arbitri».

JUVE-INTER – «Il provvedimento riguarda il 1 marzo compreso. Se la regione Lombardia e la regione Piemonte dovessero decide che il divieto sarà solo fino a Sabato ben venga, ma ad oggi è così».

PORTE APERTE – «Nel resto del territorio italiano si giocherà a porte aperte. La Lega Pro ha fatto scelte diverse perché ha margine di manovra con i calendari. Mi spiace per i disagi, ma c’è un paese che ha spirito di sacrificio e so che capirà».