Henderson racconta il suo rapporto con Suarez: «Ero pronto a ucciderlo»

© foto www.imagephotoagency.it

Jordan Henderson ricorda il suo approdo al Liverpool di Suarez: «Pensava che non fossi abbastanza bravo, poi gli ho servito un assist»

Quando Jordan Henderson approdò al Liverpool nel 2011 Luis Suarez non lo accolse nel migliore dei modi. Il centrocampista ha raccontato il loro rapporto nel podcast inglese The Greatest Game with Jamie Carragher.

«Suarez pensava che non fossi abbastanza bravo per giocare con lui, lo faceva capire alzando le braccia. Mi faceva male quel gesto: un giorno l’ha ripetuto tre volte e sono esploso, ero pronto a ucciderlo. Nella partita successiva gli ho servito un assist e da quel momento le cose sono migliorate. Col tempo siamo stati sempre più vicini: alla fine ho imparato tante cose da Suarez».