Il Catania non gradisce: Maniero subito o non se ne fa nulla

© foto www.imagephotoagency.it

Il dietrofront del Pescara indispone Pulvirenti. In corsa per Capuano e Bellomo. Bardi sempre più lontano

Telenovela Riccardo Maniero finita? Tutt’altro. La situazione in queste ore è in piena fase di svolgimento, dato che il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, non ha gradito il clamoroso dietrofront del Pescara per la cessione del bomber biancazzurro. L’accordo con il calciatore sarebbe già stato raggiunto (350mila euro a stagione con un contratto valido fino al 2018), ma la sfuriata del tecnico Baroni ha comportato lo stop del trasferimento (Maniero aveva già fatto le valigie, ndr).

IL CATANIA PUNTA I PIEDI – Sembrava trapelare il “nulla di fatto” a gennaio, dato che il Pescara avrebbe dato il via libera al passaggio a Catania solo a giugno, quando Maniero si svincolerà dagli abruzzesi, potendo quindi firmare un precontratto a partire dal prossimo 3 febbraio. Peccato che Pulvirenti non intenda mettere sul piatto la stessa offerta, dato che la proposta fatta al giocatore era valida solo in caso di immediato arrivo a Catania in questa finestra di mercato. Maniero rischierebbe così di perdere un contratto vantaggioso, specie se si considera l’età non più giovanissima dell’attaccante. Il Catania continua a pressare sfruttando le conoscenze di Alessandro Moggi, ma se la fumata non diventerà bianca entro le prossime 24 ore, i rossazzurri vireranno verso Ardemagni dello Spezia.

ALTRE OPERAZIONI – Una weekend ricco di risposte negative per il Catania che, dopo quello per l’arrivo di Maniero, incassa anche quello di Francesco Bardi del Chievo, poco propenso a scendere di categoria (nell’operazione era stato proposto lo scambio con Alberto Frison), anche se nelle ultime ore si sarebbe fatta pressante la richiesta del Bologna. Sempre dai clivensi potrebbe arrivare il trequartista Nicola Bellomo, mentre da Pescara il nome caldo per la difesa è sempre quello di Marco Capuano, anche se il calciatore sta trovando spazi nel Cagliari di Zola. Dalla Reggina, via Napoli, potrebbe arrivare il giovane attaccante Roberto Insigne (fratello del più conosciuto Lorenzo), con Fabio Aveni che verrebbe essere girato in prestito ai calabresi.

 

Dal nostro corrispondente

Andrea Mazzeo