Connettiti con noi

Hanno Detto

Immobile: «Io come Piola? Per me è un orgoglio. Su Luis Alberto…»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Al termine del match di campionato tra Lazio e Genoa, Ciro Immobile ha parlato ai microfoni di DAZN. Le sue dichiarazioni

Finisce qui la sfida di campionato tra Lazio e Genoa, valevole per la 34esima giornata di Serie A. Al termine dell’incontro, Ciro Immobile ha analizzato la partita ai microfoni di DAZN. Le sue dichiarazioni.

SULLA SFIDA CON PERIN – «Mattia è un grande portiere e lo ha dimostrato oggi e in tutta la sua carriera. Ha tenuto in piedi il Genoa ed è stato davvero bravo».

SUL CALO MENTALE – «E’ stato il nostro solito calo mentale, come ci è successo anche contro il Benevento. Dobbiamo migliorare sotto questo aspetto. Quando subiamo nei momenti finali delle partite non è per un calo fisico, ma per una questione mentale. Non dovevamo prendere il rigore e il 4-3, perché poi non siamo stati tranquilli».

SUL RECORD DI PIOLA – «Sono lì: Piola ha fatto la storia di questa società segnando valanghe di gol e poterlo raggiungere mi rende molto orgoglioso. Essere accostato a nomi importanti nell’arco della storia della Lazio e poterli raggiungere e superare per me è un grande motivo di orgoglio».

SUL RIGORE – «Avevo un po’ di paura per il rigore, ma era importante che andasse dentro. Bisognava raddoppiare e segnare».

SUL SIPARIETTO CON LUIS ALBERTO – «Mi ha detto che non riusciamo più a fare lui assist e io gol come l’anno scorso. Nel momento clou succede sempre qualcosa, come il palo in occasione del pallonetto contro il Milan. Alla fine però gliel’ho fatto io l’assist».

Advertisement