Roma, senza Florenzi sarà Santon-Karsdorp: contro il Milan una fascia per due

karsdorp roma
© foto www.imagephotoagency.it

Roma, con Florenzi ko si apre il ballottaggio sulla fascia destra: Santon o Karsdorp contro il Milan?

Sospiro di sollievo in casa dei giallorossi che, dopo la partita contro l’Atalanta, temevano il peggio per il loro beniamino Alessandro Florenzi. Per il terzino destro, reduce da molti e ripetuti infortunii al ginocchio sinistro, operato per ben due volte tra l’ottobre del 2016 e il febbraio del 2017, è stato diagnosticato solo un trauma distrattivo che lo terrà fuori dal campo per circa 15 giorni; ottima notizia per la Roma se si considera la ravvicinata sosta di campionato nel prossimo weekend. Il centrocampista della Roma ritornerà perciò disponibile forse già alla quarta giornata di campionato, dove i giallorossi affronteranno in casa il ChievoVerona, e soprattutto per la prima partita del girone di Champions League. 

Chi contro il Milan?

Con Florenzi fermo, si apre però il ballottaggio sulla fascia in vista della sfida di campionato di venerdì contro il Milan. Santon o Karsdorp? Sarà questo il dubbio principale per Eusebio di Francesco. Per il primo, acquistato dall’Inter per 9.5 milioni di euro nell’operazione che ha portato Nainggolan in nerazzurro, potrebbe essere subito aria di derby la sfida di venerdì contro il Milan; sfida tra l’altro vinta per 3-2 in maglia nerazzurra lo scorso 15 ottobre. Per Santon si tratterebbe del debutto in maglia gialloblù in questa stagione, e tornerebbe a San Siro dopo l’errore fatale contro la Juventus nell’ultimo “Derby d’Italia”. Una mancata chiusura su Cuadrado che ha di fatto offerto alla Juventus la possibilità di arrivare al 2-2 e che ha aperto la rimonta della formazione di Allegri, rimonta completata poi con il 3-2 di Higuain nei minuti finali di partita. 

Tanta voglia di entrare in campo anche per il completamente recuperato Rick Karsdorp, già in panchina nella sfide contro il Torino e l’Atalanta di queste due prime giornate di campionato. Fino ad ora, per l’ex Feyenoord, si contano solamente 82’ minuti giocati in maglia gialloblù e tutti in un unica sfida, quella dello scorso 25 ottobre contro il Crotone; partita per altro vinta per 1-0. Per il resto, per l’olandese, si registrano solamente infortunii e mancate convocazioni causate da affaticamenti muscolari e dalla rottura del legamento crociato avvenuta proprio dopo la partita giocata contro il Crotone. 

Karsdorp favorito su Santon

Il ballottaggio per ora vede leggermente favorito Karsdorp su Santon, indizio dato dal fatto che, nel corso della sfida contro l’Atalanta, è stato proprio l’olandese ad alzarsi per il riscaldamento al momento dell’infortunio di Florenzi. Karsdorp, inoltre, già durante l’estate aveva dichiarato a più riprese di essere totalmente recuperato dall’infortunio e che non aspettava altro che scendere in campo, come testimoniato dalle parole rilasciate lo scorso 4 agosto presso “Il Messaggero”: «Voglio essere un nuovo acquisto e dimostrare ciò che non ho potuto far vedere prima. Sarà molto importante giocare dopo aver passato un anno in infermeria». Ma conterà più la volontà di stupire di Karsdorp o la voglia di derby di Santon? Staremo a vedere.