Connettiti con noi

Europei

Inghilterra, Campbell: «Sterling leader e icona antirazzismo. Che talento Saka»

Pubblicato

su

Inghilterra

L’ex difensore inglese Sol Campbell ha parlato dell’Inghilterra di Southgate, elogiando in particolar modo Sterling

Sol Campbell, storico ex difensore inglese, ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport dove ha parlato dell’Inghilterra vista in questo Euro 2020, non lesinando complimento a Raheem Sterling.

CAMMINO INGLESE – «La nostra nazionale ha giocato tre gare differenti. Nella prima, tecnicamente la più difficile, contro la Croazia, ho apprezzato la fase difensiva. Bene Walker, Stones, Mings: tutti concentrati e essenziali. Considerazione generale: si credeva che la retroguardia fosse il punto debole dell’Inghilterra, ma finora non ha incassato gol. La seconda partita è stata complicata. La Scozia ha giocato bene, pressando e chiudendo gli spazi. Hanley, centrale del Norwich, è stato eccezionale. Avremmo potuto anche perdere con la Scozia, ma abbiamo colpito un palo con Stones e siamo riusciti a gestire bene le situazioni più difficili. Contro la Repubblica Ceca abbiamo dominato nei primi venti minuti. Dopo il gol di Sterling, abbiamo governato il match e Southgate si è concesso i cambi per dosare le energie». 

STERLING – «Due gol e sei punti: parlano i numeri. Raheem è un ragazzo di Wembley e gioca in casa. Ha acquisito un’enorme personalità. Il Manchester City gli ha dato sicurezza e esperienza. Sa gestire la pressione. E il suo contributo nella lotta contro le discriminazioni dimostra che sa guardare oltre il campo di calcio». 

SAKA – «Saka è un talento meraviglioso, prodotto eccellente di una scuola prestigiosa come quella dell’Arsenal. Ha dimostrato di meritare un posto da titolare, ma Southgate ha un’ottima alternativa finora poco sfruttata: Sancho». 

KANE – «In campo si muove bene. Partecipa al gioco. Lotta. Ha avuto una occasione e gli è andata male. Si sa come va con gli attaccanti: restano a digiuno, poi all’improvviso si sbloccano. La storia si ripeterà anche con Kane».  

ITALIA – «Finora gli azzurri hanno mostrato il miglior calcio degli europei. Mancini sta svolgendo un ottimo lavoro. Anche nell’ulti- ma gara, contro il Galles, nonostante otto cambiamenti, il copione è rimasto inalterato. Mi piace Verratti, ha colpi importanti. Pessina è una scoperta, un signor giocatore. Bene anche Toloi. Mi ha sorpreso solo la chance concessa a Bale, con l’area libera: un momento di deconcentrazione che non appartiene alla cultura del vostro calcio».