Inter, Moratti: “Mourinho è mio e me lo tengo”

© foto www.imagephotoagency.it

Non gli piace il calcio italiano? Pazienza, piace a Massimo Moratti. Il patron dell’Inter è stregato dall’abilità  di Josè Mourinho, allenatore capace di trascinare l’Inter in Champions League, un’impresa che non era riuscita a molti nelle ultime decadi. Il presidente nerazzurro ha rilasciato alcune dichiarazioni che fanno capire che lo Special One non lascerà  Milano a breve: “Ogni volta che una grandeÃ?  europea è in difficoltà , si parla di lui: vuol dire che è forte e sono contento di averlo io. Poi nella vita tutto è possibile, dipende anche dalla sua volontà . Quanto resterà ? Spero almeno fino alla durata del contratto, cioè altri due anni – si legge su La Gazzetta dello Sport – Lui non ti fa perdere tempo, va subito dritto al punto e lavora il doppio di tanti altri: questo mi permette di stare tranquillo, anche in situazioni critiche, perchè so che ha molto buonsenso. Noi due non abbiamo un rapporto stretto ma professionale, ci parliamo quando c’è un problema. La sua tenacia gli dà  qualcosa in più: dopo il Chelsea l’ho abbracciato e gli ho detto che era forte”. Come alternativa comunque, rimane il nome di Blanc: “In genere ai giocatori do del tu, perchè sono giovani. A Blanc mi veniva da dare del lei, perchè aveva già  un atteggiamento maturo, da capo. Sapeva farsi rispettare senza alzare la voce e non sono sorpreso della carriera che sta facendo da allenatore”.