Connettiti con noi

Hanno Detto

Inter, Zenga: «Pazzo per Ibra. Il mio derby del cuore? Dico che…»

Pubblicato

su

Zenga
Ascolta la versione audio dell'articolo

Walter Zenga ha parlato in vista della sfida di domani sera tra Milan e Inter. Ecco le dichiarazioni dell’ex portiere

Walter Zenga ha parlato a Gazzetta.it in vista della sfida di domenica sera tra MilanInter. Le sue dichiarazioni.

DERBY DEL CUORE – «Non ne ho uno in particolare. Ne ho giocati da quando avevo 10 anni. Fatico a indicarne uno cui sono più legato. Quando vai avanti nella vita impari a fare tesoro anche delle sconfitte. Prendiamo il famoso gol di Hateley, 5′ dopo ho fatto una parata mostruosa di cui nessuno si ricorda… Se però devo citarne uno, direi il primo giocato e vinto 2-0 con gol di Serena e Muller, nel novembre 1983».

PIU GROSSA DELUSIONE – «Vale lo stesso discorso. Ricordo bene l’enorme delusione nel 1988, quando in coppa Uefa fummo eliminati in casa dal Bayern Monaco. Tre giorni dopo però vincemmo il derby con gol di Serena. Di derby ne ho giocati, vinti e persi tanti. Tutte comunque grandi esperienze».

CHI TOGLIERE AL MILAN – «Il Milan si è già tolto Theo e mi sembra che basti, perché Pioli è stato bravissimo a sparigliare le carte a centrocampo con il francese e Calabria che vengono a giocare dentro. Indipendentemente da chi gioca, ormai hanno un sistema per cui se anche manca qualcuno non ne risentono. I due terzini sono stati decisivi a Bergamo e a Roma. Ibra? Mi piacciono da impazzire quelli come lui, Ribery e Buffon. Perché non è un problema di non mollare. Loro vanno avanti e sono ancora decisivi».

LE DICHIARAZIONI COMPLETE SU INTERNEWS24