Inter: Zhang in Cina ottiene l’ok per Conte, ora l’obiettivo è Rakitic

zhang inter
© foto www.imagephotoagency.it

Il viaggio di Steven Zhang in Cina ha portato il via libera all’ingaggio di Antonio Conte (previa qualificazione alla Champions League). Prossimo obiettivo: Ivan Rakitic dal Barcellona

L’approdo all’Inter di Antonio Conte è ormai questione di settimane, se non di giorni: risolutivo sarebbe stato nelle ultime ore il viaggio effettuato a Nanchino da Steven Zhang. Il presidente nerazzurro, di ritorno ora a Milano, avrebbe definitivamente ottenuto il via libera dal padre Zhang Jindong e dai vertici di Suning all’investimento che porterà all’esonero di Luciano Spalletti (circa 28 milioni di euro lordi) e all’arrivo dell’ex tecnico juventino con un ingaggio da circa 9 milioni di euro a stagione. L’affare può dirsi ormai ufficioso, ma non ufficiale: prima di chiudere il capitolo Spalletti ed aprire quello Conte, l’Inter vuole assicurarsi la qualificazione aritmetica alla prossima Champions League con tutti gli introiti conseguenti, riferisce il Corriere dello Sport.

Oltre agli investimenti per il nuovo allenatore, la società nerazzurra avrebbe valutato dal punto di visto economico anche quelli per il prossimo mercato, tra acquisti e cessioni. In particolar modo a centrocampo si lavora ancora alacremente per arrivare ad un top player: il nome di Ivan Rakitic resta in cima alla lista, nonostante le smentite da parte dello stesso giocatore di voler lasciare il Barcellona degli ultimi tempi. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport le parole del croato non dovrebbero però trarre in inganno: con il possibile addio alla panchina catalana di Ernesto Valverde, l’unico al momento a volerlo trattenere, è possibile anche la sua cessione. In quel caso l’Inter si farebbe ovviamente trovare in primissima fila.