Inzaghi: «Allenare l’Inter? Difficile possa accadere. Conte non andrà via a fine stagione»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Filippo Inzaghi, tecnico del Benevento, è stato ospite della Domenica Sportiva dove ha trattato diversi temi. Le sue parole

Filippo Inzaghi, tecnico del Benevento, ha parlato a la Domenica Sportiva: queste le parole del tecnico del Benevento.

ALLENARE L’INTER – «Per la mia storia al Milan, difficilmente potrà succedere una cosa simile. Perché quando fai questa professione devi sempre guardare avanti, ma la mia storia con il Milan è qualcosa di indissolubile, per quello che abbiamo vinto. Penso che sarà molto difficile. Come per Carlo Ancelotti, a cui credo manchi solo l’Inter».

CONTE – «Adesso è felice. Conoscendo quanto è ambizioso, so che vuole vincere lo scudetto. Con una rosa del genere, essendo l’ultimo obiettivo rimasto, so che vuole vincere. Mi piace la sua mentalità e so che ci crede. Cerca di tenere lontane le tensioni perché sa che la squadra non ha bisogno di ulteriori pressioni. Ed è giusto che ci creda. Non penso andrà via a fine stagione, è dura trovare squadre più forti dell’Inter in tutta Europa. Io me la terrei stretta. Ha già allenato tante squadre, non è che ce ne siano tantissime altre in giro. Può lavorare bene all’Inter per un altro po’ di anni».

SERIE A – «L’Inter in Serie A è la più forte insieme alla Juventus. Non avendo altre competizioni, ha il dovere di lottare fino all’ultimo per lo scudetto. Per la forza e l’allenatore che ha. Quando guardo la panchina dell’Inter, sono sorpreso dai giocatori che rimangono fuori e se manca qualcuno puoi sostituirlo bene. Sarà un bel campionato fino a fine stagione, anche grazie al Milan».