Italia, Buffon: “Ancora tante partite in Nazionale”

© foto www.imagephotoagency.it

Gianluigi Buffon, capitano dell’Italia e portiere della Juventus, ha raggiunto quota 112 presenze, raggiungendo Dino Zoff. Questo il commento del portiere a fine gara ai microfoni della “Rai”: “L’obiettivo e` giocare il piu` possibile in Nazionale, e` sempre stato un grandissimo orgoglio indossare questa maglia, mi auguro di poterlo fare per tante altre volte ancora. A 150 magari ci fermeremo (ride, ndr). Il mio obiettivo non e` il record assoluto, ma di farne il piu` possibile, perche` vuol dire che saro` ancora un portiere competitivo e di prima fascia. E poi, e` anche vero che tra qualche anno bisognera` guardare anche la carta d’identita`, con nuove leve che promettono gia` molto bene. Sono cose che accadono nella carriera di ogni calciatore. Dopo tanta sofferenza e tanti infortuni, come ho avuto nell’ultimo anno e mezzo, devo dire che sto veramente bene e mi posso allenare con una grande continuita`, e quindi la testa e` piu` sgombra e libera. Il gol subito? Diciamo che per me e` sempre complicato se prendi gol, se a freddo o a caldo. Con un po’ di attenzione e rabbia in piu`, magari non lo avremmo preso… Di fronte ad una sconfitta non sarebbe corretto adesso far passare un messaggio di assoluta positivita`, ma e` anche vero che abbiamo fatto la partita per praticamente novanta minuti. In mezzo a questa sconfitta, certamente qualcosa di buono c’e` stato. E` stato un peccato finire quest’annata con una sconfitta, in un periodo che ci ha visto conquistare credibilita` ed autostima. La prossima partita sara` a febbraio e ci sara` tempo per recuperare qualche elemento importante. Sono molto contento e felice per quanto accaduto oggi. La vita mi auguro, soprattutto sportiva, sia ancora lunga”.

Una breve battuta sull’esposto della Juventus in merito allo scudetto del 2006: “Nel caso la Juve venisse risarcita, il giorno dopo chiedero` il rinnovo del contratto (ride, ndr).