Juventus: il piano per Joao Felix tra cash, contropartite e percentuali

joao felix benfica
© foto www.imagephotoagency.it

Tuttosport rivela il complesso piano della Juventus per arrivare a Joao Felix: al Benfica cash, contropartite ed una percentuale sulla futura rivendita del portoghese

Nonostante l’avanzata dell’Atletico Madrid e, soprattutto, del Manchester City negli ultimi giorni, la Juventus non avrebbe ancora rinunciato ai propri propositi di dare l’assalto al giovane attaccante del Benfica Joao Felix. Il talento portoghese, su cui pende un clausola rescissoria da ben 120 milioni di euro, sarebbe allettato dalla possibilità di giocare con l’idolo Cristiano Ronaldo e gradirebbe la destinazione bianconera. Restano sullo sfondo però le richieste del suo club di pagamento dell’intera clausola: da qui, riporta stamane Tuttosport, la possibilità che la Juve sacrifichi prima di tutto almeno una delle proprie pedine più preziose come Paulo Dybala (che piace a Bayern Monaco e Paris Saint-Germain) o Douglas Costa (che piace a PSG, Manchester City e Manchester United), per poi articolare un complesso piano con lo scopo di avvicinarsi a Felix.

Il piano in questine farebbe leva prima di tutto si di una quota di cash immediatamente girata al Benfica (almeno la metà della clausola, si parla di circa 60 milioni di euro provenienti dalla vendita di uno dei giocatori sopracitati) e quindi su di un paio di contropartite: da una parte il giovane brasiliano Rogerio (quest’anno in prestito al Sassuolo), dall’altra un altro talento sudamericano ancora da individuare tra Matheus Pereira, Rafael Bandeira, Joao Serrao e Lucas Rosa (tutti provenienti dalla Primavera bianconera o dalla Juventus U23). In ultimo la Juve sarebbe pronta ad inserire nella trattativa anche una percentuale per l’eventuale futura rivendita di Joao Felix da destinare al club di Lisbona.