Juventini aggrediti con bastoni da ultras del Napoli

de rossi buffon roma-juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Paura in autogrill a Frosinone: gruppetto di tifosi juventini aggrediti da ultras del Napoli con bastoni ed estintori in area di servizio. La ricostruzione

Shock in autogrill al rientro da Roma per alcuni tifosi della Juventus provenienti dalla Puglia per il big match di ieri sera allo Stadio Olimpico della capitale. Un gruppo di sei tifosi bianconeri (quattro di Mesagne e due di Brindisi) è stato aggredito in autogrill, in un’area di servizio nei pressi di Frosinone alle 1.30 di notte, da decine di ultras del Napoli armati di mazze ed estintori che hanno anche tentato di incendiare il furgoncino al bordo del quale viaggiavano i tifosi della Juventus. A parlare è uno degli juventini aggrediti ai microfoni di Brindisi Report: «Eravamo fermi per fare benzina. Uno di noi è sceso. All’improvviso si sono scagliati contro di lui quattro tifosi del Napoli. Noi a quel punto – prosegue uno dei sei juventini – abbiamo cercato di scendere dal furgone per difendere il nostro amico, ma subito dopo sono arrivati altri 30-40 tifosi napoletani che hanno spaccato i vetri del furgone con dei bastoni e degli estintori. A un certo punto hanno anche acceso un fumogeno e lo hanno lanciato contro il furgone, che ha rischiato di andare a fuoco». Gli ultras hanno cercato di sfondare a calci lo sportello centrale del veicolo che ha retto fortunatamente, mentre l’aggressione si è interrotta solo grazie all’intervento di alcune pattuglie della Polstrada. Questa mattina i tifosi bianconeri verranno accompagnati in questura a Frosinone per sporgere denuncia e ricostruire la dinamica dei fatti.