Juventus, Cobolli Gigli: «Volevamo Benitez ma prendemmo Delneri…»

© foto www.imagephotoagency.it

Retroscena piccanti dall’ex bianconero

COBOLLI GIGLI BENITEZ JUVENTUS – Facciamo un po’ di ucronia, immaginatevi Rafael Benitez alla guida della Juventus al posto di Luigi Delneri, magari si sarebbe portato anche Xabi Alonso, chissà. Certo è che dopo Delneri i tifosi della Juventus hanno iniziato a godere con Conte e i suoi ragazzi ma secondo il presidfente di allora Cobolli Gigli la piega degli eventi poteva davvero essere inattesa: «Juventus – Napoli è una sfida di mentalità. E quella del Napoli è cambiata in meglio grazie soprattutto ad un allenatore di livello internazionale e a De Laurentiis, cattivo carattere ma grande lavoratore. Tra Conte e Benitez chi preferisco? So che Blanc aveva contattato Benitez per sostituire Ferrara e c’era stata anche una luce verde da pare degli azionisti di maggioranza. Poi si decise di prendere Del Neri, scelta sbagliatissima. Non so chi mi piace di più, ma dico Conte da juventino».

PRECEDENTI «La Juventus si è ripresa dopo un momento opaco. Sarà una gran gara e rimpiango di non aver preso Hamsik quando Corioni ce lo segnalò, ma poi non si fece più nulla. La partita di domani sarà alla pari, la Juve è leggermente in vantaggio per il fattore campo. Il Napoli ha una dimensione internazionale e De Laurentiis è stato bravissimo a vendere Cavani e riuscire a portare a casa un grande giocatore come Higuain che ha arricchito la rosa e alzato il livello qualitativo. Quando lascia i bianconeri, la settimana dopo persero 3-2 col Napoli, quel napoli deve fungere da esempio per come mordeva» ha concluso a Radio CRC Cobolli Gigli.