Juventus: dopo Nani spunta Evra, pronto sprint per Mandzukic

© foto www.imagephotoagency.it

Gli aggiornamenti sui possibili movimenti di mercato della società bianconera.

CALCIOMERCATO JUVENTUS NANI MANDZUKIC – Si surriscalda la vicenda Nani, che coinvolge un altro giocatore. E’ spuntato, infatti, un retroscena relativo ai contatti tra la Juventus ed il nuovo entourage dell’esterno del Manchester United: si è parlato anche di Patrice Evra, terzino sinistro che potrebbe lasciare i Red Devils per motivi familiari. In scadenza di contratto a giugno, Evra è già stato contattato dal club allenato da David Moyes per il rinnovo, ma il difensore francese non ha concesso grande margine di discussione alla dirigenza inglese. Evra, seguito da anni in Italia dal gruppo Pastorello, ha spinto Nani verso la scuderia italiana, che ha buoni rapporti proprio con la Juventus. E, dunque, secondo “Tuttosport”, nei colloqui andati in scena per Nani è stata approfondita anche la questione Evra: il direttore generale Beppe Marotta ed il direttore sportivo Fabio Paratici hanno preferito prender tempo, vista la presenza in quel ruolo del più giovane Asamoah e dei possibili “adattati” Chiellini e Ogbonna. In questa sfera va inserito anche il prolungamento di Stephan Lichtsteiner, che ha i medesimi procuratori. Nel frattempo Nani ha espresso al suo entourage il gradimento per l’ipotesi bianconera, comunicato al Manchester United di non voler restare, nonostante il rinnovo, e ora Marotta prepara il blitz per gennaio, anche se per anticiparne l’arrivo serve è fondamentale la cessione di Mirko Vucinic e/o Fabio Quagliarella.

CONCORRENZA – Attenzione, però, all’interesse del ricco Monaco, del potente Paris St Germain e dell’Atletico Madrid per Nani, per il quale il Manchester United dopo il rinnovo ha imposto la valutazione del cartellino ad almeno 20 milioni di euro, una quotazione esagerata considerando la situazione conflittuale che si è creata. Il rischio asta, però, è concreto.

TOP ATTACCO – Chi ha preso tempo, invece, è Mario Mandzukic, che deve decidere se restare al Bayern Monaco, probabilmente da riserva di Robert Lewandowski, o se trasferirsi altrove ed in questo caso sarebbe in vantaggio la Juventus. Un mese di tempo per decidere: questo il margine chiesto dall’attaccante croato, a cui è stato proposto nei giorni scorsi dal club bavarese un rinnovo di contratto per altre tre stagioni, che lo ha spiazzato. Mandzukic sarebbe molto indeciso: da una parte c’è la permanenza nel club più importante del molto ma con il rischio di restare in panchina, dall’altra la possibilità di essere titolare inamovibile. Il Bayern Monaco lo valutata 23 milioni di euro, la Juventus è pronta ad investirne 20, a cui potrebbe aggiungere qualche altro milione visto che Mandzukic è considerato fondamentale per il salto di qualità. La novità, rispetto a qualche anno fa, è che ora i campioni valutano con entusiasmo le proposte bianconere, aspetto che agevola il lavoro di Beppe Marotta, che intanto ha mandato osservatori in Inghilterra per seguire Christian Benteke. L’attaccante dell’Aston Villa, che sarà visionato nel match contro il Liverpool, è l’alternativa a Mandzukic.