Juventus: no dell’Arsenal per van Persie, incontri per Destro e Gabbiadini

© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato – La Juventus dovrà decidere nei prossimi giorni su chi puntare tra Robin van Persie e Mattia Destro per rinforzare l’attacco bianconero.

Il sogno di Giuseppe Marotta e dei tifosi juventini resta Robin van Persie, ma per l’olandese la trattativa è ancora in alto mare: la proposta di 10 milioni di euro del club piemontese per il cartellino del giocatore è stata rifiutata e rispedita al mittente. Il primo passo ufficiale però è stato mosso, mostrando la chiara intenzione della Juventus di voler fare un tentativo concreto per RVP, in scadenza con i “Gunners” nel 2013, motivo per il quale, secondo “La Gazzetta dello Sport” in edicola quest’oggi, la prima offerta è stata così bassa.

Dunque, la Juventus non molla la pista van Persie, e nel frattempo si appresta a chiudere per Manolo Gabbiadini dell’Atalanta. Previsto un incontro domani tra Marotta e Marino, il quale è stato eletto d.g. del club bergamasco al posto di Spagnolo, e valuta la metà del cartellino del giovane italiano 4 milioni di euro; come vi abbiamo anticipato, nell’affare potrebbe rientrare James Troisi, accostato anche al Pescara nell’ambito della trattativa che poteva portare Verratti in bianconero. 

Per quanto riguarda Mattia Destro, invece, la Juventus proverà a sfruttare i buoni rapporti con il Siena per superare la concorrenza di Roma, Inter, Milan e club esteri, mentre Marotta ha un incontro previsto con Preziosi per convincere anche la compagine ligure della bontà dell’offerta bianconera.