Juventus, si tenta ad offrire Amauri al Liverpool

© foto www.imagephotoagency.it

Juve-Liverpool, prove tecniche di collaborazione mercatara. La filosofia del baratto: tu “liberi” un posto a me, io “libero” un posto a te. Ok, è l’estremizzazione di una situazione che comunque accomuna i due club. Ci sono dei giocatori che restano sul piede di partenza, ma fanno resistenza, oppure non si trova l’acquirente giusto. Così, continuano i colloqui tra bianconeri e rossi, nella prospettiva di far quadrare le rispettive rose e le rispettive esigenze.

I BIG – D’altronde, nei discorsi a tutto campo, stanno entrando vari nomi. Si va da Amauri a Babel, da Johnson ad Agger. Di base c’è il buonissimo rapporto tra il duo Marotta-Paratici con il direttore sportivo Damien Comolli. Il coordinatore dell’area tecnica, in effetti, ha pure cenato con il dirigente inglese. E parlando parlando sono emerse problematiche comuni.

SISTEMATO? – Si parte da Amauri: l’interesse del Liverpool c’è da tempo, ma finora si è manifestato timidamente. La Juve ha provato a inserirlo nell’operazione Gilardino, con la Fiorentina che però ha risposto picche, spaventata dall’ingaggio pesante (3,8 milioni fino al 2012). Lo stesso giocatore, in effetti, ha risposto picche, ribadendo che non ha nessuna intenzione di muoversi da Torino. In realtà , sarebbe felice di fiondarsi al Milan, ma per i rossoneri è solo un’idea allo stato embrionale.

RISCATTO
– La Juve attende di approfondire le questioni. Poi, ovviamente, andrà  affrontato anche il tema Aquilani. Il centrocampista, nei piani del club bianconero, sarà  riscattato. Con il Liverpool si vuole discutere di uno sconto sui 16 milioni pattuiti quest’estate. E si mormora di un interesse anche per… Jean Claude Blanc: sì, l’ex presidente Juve che piace oltremanica e lì potrebbe continuare la sua carriera da manager sportivo. E’ anche una questione di feeling…

Fonte | Tuttosport.com