Kalinic – Cina storia chiusa, ma senti Cannavaro: «Era la mia prima scelta, chissà…».

kalinic
© foto www.imagephotoagency.it

Kalinic – Cina, l’allenatore del Tianjin, Fabio Cannavaro, ci crede ancora. Ma l’attaccante croato vuol bene alla Fiorentina

Kalinic – Cina, discorso ancora aperto? L’allenatore del Tianjin, Fabio Cannavaro, ha dichiarato: «Era la mia prima scelta e soltanto alcuni hanno fatto saltare tutto – le sue parole a Sky Sport e Gazzetta Il nostro mercato chiude il 28 febbraio e nel contratto del giocatore c’è una clausola…». Un ‘pallino’ per l’ex difensore della Nazionale: come riporta la Repubblica, non ci sarebbe da stupirsi se il Tianjin si presentasse di qui a fine mese con 50 milioni alla Fiorentina. L’ultima parola, comunque, spetta al giocatore, il quale ha già rifiutato l’eventualità di trasferirsi nella Chinese Super League. Questione di affetto e di famiglia (la moglie non voleva trasferirsi in Cina), ma anche del modo di gestire la trattativa da parte degli intermediari, i quali hanno infastidito il croato con continui giochi al rialzo sulla sua eventuale cessione. Per ora, Kalinic non si muove da Firenze. La prossima estate? Allora potrà andarsene, ma restando in Europa. Ora l’obiettivo dell’attaccante è rientrare contro la Roma martedì sera dopo i problemi al ginocchio: in campo l’affascinante sfida con Dzeko.