Lazio, ag. Dias: “Andrè non si muove da Roma…”

© foto www.imagephotoagency.it

Nel primo pomeriggio brasiliano (prima serata in Italia) era filtrata dal Brasile un’indiscrezione clamorosa. Santos interessato a Dià s e pronto a prelevarlo in prestito nel periodo in cui il club paulista sarà  impegnato nel Mondiale per Club. La regia dell’operazione, rilanciano i media brasiliani, sarebbe dell’allenatore del Santos, Ramallho, che Dià s lo ha allenato già  al San Paolo. La notizia è arrivata in Italia, ha fatto rumore. Andrè Dià s è la colonna della difesa laziale. Nel posticipo di Cagliari ha confermato le sue qualità  di leader del pacchetto arretrato, dando sicurezza e guidando i compagni. Non è un caso che, con lui in campo, la difesa biancoceleste sia tornata impermeabile. Difficile, se non impossibile rinunciare al numero 3. Per questoÃ? la redazione de Lalaziosiamonoi.it, ha contattato in esclusiva il procuratore di Dià s, Gilmar Rinaldi.L’agente ha smentito seccamente l’indiscrezione filtrata dal Brasile. “Non so niente di un interesse del Santos nei confronti del mio assistito. Non mi è arrivata nessuna voce a riguardo e quindi escludo una simile ipotesi. Andrè sta benissimo alla Lazio, è felice a Roma dove sta facendo vedere ottime cose. Ha ancora due anni di contratto e non si muove“. Una precisazione ferma e convinta che rassicura e non poco i tifosi biancocelesti. Dià s è e rimane un giocatore della più antica società  della Capitale. Da qualche tempo si parla di un rinnovo per il granitico difensore laziale. Rinaldi apre le porte al club romano e fissa anche la data: “Sarò a Roma, molto probabilmente, a dicembre. Altrimenti subito dopo. Ne parlerò con la società . Ribadisco che alla Lazio, Dià s, si trova bene e non ha nessun tipo di problema“.