Connettiti con noi

Coppe Europee

Leicester Napoli, 12 ultrà partenopei arrestati. La polizia: «Comportamento vergognoso»

Pubblicato

su

Tifosi Napoli, arrestati in 12 a Leicester. La polizia inglese: «Vergognoso». Non sono mancati gli scontri a margine della partita

Come scrive il Corriere dello Sport non sono mancati gli scontri tra i tifosi del Napoli e gli ultras del Leicester a margine del match di Europa League in Inghilterra. Costretta ad intervenire anche la Polizia.

LA RICOSTRUZIONE – “Già prima del match c’erano stati dei contatti all’esterno del King Power Stadium tra le due tifoserie. Poi, dopo il triplice fischio, ecco gli scontri con la Polizia. Tutto sarebbe iniziato con un lancio di bottiglie tra le due fazioni. Gli steward, per evitare lo scontro, sono intervenuti cercando di allontanare i supporters azzurri. Ne è nata una rissa, soprattutto quando gli addetti alla sicurezza hanno tentato di bloccare alcuni tifosi particolarmente esagitati. A quel punto gli altri ultras partenopei sono andati all’assalto per liberare i compagni fermati dagli steward. Qualche minuto dopo è tornata la calma dopo che i tifosi bloccati sono rientrati nel loro gruppo”.

LA POLIZIA – “Ad attendere i tifosi del Napoli all’esterno dello stadio c’era però la Polizia che, dopo l’identificazione di alcuni tifosi, secondo quanto riportato dal quotidiano Leicester Mercury, ha provveduto ad arrestarne ben 12. A tarda notte le autorità locali hanno diffuso un comunicato nel quale si definisce “vergognoso” il comportamento di alcuni tifosi ospiti. Nelle prossime ore verranno visionati i filmati delle telecamere per accertarsi che non ci siano altri responsabili”.