Connettiti con noi

Lazio News

L’ex calciatore Fiore condannato per omicidio stradale

Pubblicato

su

L’ex calciatore di Lazio e Parma, Stefano Fiore, ha patteggiato una condanna a 1 anno e 11 mesi: i fatti risalenti ad un tamponamento del 2017

Quest’oggi si è concluso il procedimento di fronte al giudice dell’udienza preliminare di Roma a carico dell’ex calciatore Stefano Fiore. L’ex Lazio e Parma, oltre che della Nazionale italiana, ha patteggiato una condanna a 1 anno e 11 mesi beneficiando della sospensione della pena. Fiore, accusato di lesioni personali gravi e omicidio stradale, era imputato per aver causato la morte di un 22enne in un incidente avvenuto il 16 aprile del 2017 a Roma. Quest’oggi il gup di Roma, Corrado Cappiello, ha ratificato l’accordo tra le parti emettendo la sentenza di un anno e undici mesi di reclusione con la sospensione della pena.

Il centrocampista è stato imputato a seguito di un brutto incidente sulla Via Flaminia altezza Saxa Rubra in cui perse la vita un giovane di 22 anni. Un tamponamento a catena che coinvolse cinque auto, causando dodici feriti e la giovane vittima. Fiore era alla guida della vettura con la moglie e le figlie, secondo la ricostruzione del pm Clemente, a una velocità eccessiva, «non mantenendo una distanza di sicurezza adeguata dal veicolo che lo precedeva».

CONTINUA A LEGGERE SU LAZIONEWS24.COM