Connettiti con noi

Calcio italiano

Lippi: «I fenomeni non vincono da soli, nelle mie squadre nessuno doveva farlo»

Pubblicato

su

Lippi juventus

Marcello Lippi, ct campione del Mondo 2006, ha parlato dal palco del Festival dello Sport a Trento

Marcello Lippi, ct campione del Mondo 2006, ha parlato dal palco del Festival dello Sport a Trento.

FENOMENI – «Ho sempre cercato di creare dei gruppi di lavoro che avessero determinati presupposti psicologico. Prima di tutto ho sempre cercato di entrare nella testa dei giocatori. Nessuno doveva fare il fenomeno, perché i fenomeni non vincono le partite da soli».

ITALIA DI MANCINI – «Nel calcio di oggi c’è la voglia da parte di qualche allenatore di organizzare le proprie squadre, molte mantengono il possesso palla e costruiscono gioco. Una squadra si deve allenare per vincere. Il calcio è globalizzato, la vera espressione del calcio di una nazione non sono le squadre di club, ma le nazionali. Mancini ha fatto un ottimo lavoro con una percentuale di difficoltà enorme. Ha rischiato facendo giocare tanti giovani, alcuni hanno esordito prima in nazionale che nelle squadre di club».