Manchester City-Manchester United 0-0, pagelle e tabellino

aguero manchester city
© foto www.imagephotoagency.it

Manchester City-Manchester United, derby recupero 26ª giornata Premier League 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Ci si aspettavano gol ed emozioni in serie, ma il derby di Manchester ha tradito tutti, con uno 0-0 che però accontenta sia il City che lo United. I Citizens perché rimangono saldamente al quarto posto, che oggi significherebbe qualificazione al preliminare di Champions League, i Red Devils per aver difeso un punto importantissimo, anche in virtù del buon calendario che Mourinho avrà da qui alla fine del campionato. E’ stata la notte di Rashford, che ha dimostrato di essere il talento più cristallino dello United a suon di accelerazioni da fenomeno vero, ma ha rischiato di diventare il derby di Gabriel Jesus, che in dieci minuti ha rischiato di fare veramente male. Il gol annullato a tempo scaduto pesa sull’esito dell’incontro, ma lo spezzone di gara giocato dal brasiliano restituisce a Guardiola una pedina fondamentale per il delicatissimo rush finale. Per il resto, tanto nervosismo soprattutto al termine del secondo tempo: la cartolina del derby rimarrà la testata di Fellaini ad Aguero, costata il rosso al centrocampista belga. Tanta sfortuna, invece, per il povero Bravo, che ritrova il posto da titolare, ma si fa male ad un polpaccio. Stagione probabilmente finita per il cileno, con il City che ora si affiderà alle sapienti mani di Caballero per le ultime, caldissime sfide: basterà per centrare la qualificazione ai preliminari di Champions League?

MANCHESTER CITY-MANCHESTER UNITED: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Manchester City-Manchester United 0-0: tabellino

MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Bravo 6 (33′ st Caballero ng); Zabaleta 6, Kompany 6, Otamendi 6.5, Kolarov 6.5; Fernandinho 6.5, Yaya Toure 6; Sterling 5.5 (41′ st Gabriel Jesus 6.5), De Bruyne 6, Sanè 5.5 (34′ st Jesus Navas ng); Aguero 6.5. Allenatore: Pep Guardiola 6.

MANCHESTER UNITED (4-3-3): De Gea 6.5; Valencia 5.5, Bailly 7, Blind 6, Darmian 6; Fellaini 4.5, Carrick 6.5, Herrera 6.5; Mkhitaryan 5 (40′ st Fosu-Mensah ng), Rashford 6.5 (50′ st Young ng), Martial 6 (34′ st Lingard ng). Allenatore: Josè Mourinho 6.5.

ARBITRO: Martin Atkinson 6.5.

NOTE: espulso Fellaini (39′ st) per comportamento non regolarmentare. Ammonito Gabriel Jesus.

MANCHESTER CITY – IL MIGLIORE

AGUERO 6.5 – Si sbatte e ci prova in tutti i modi a penetrare nella difesa di uno United che non gli concede nemmeno un attimo di respiro. L’argentino serve anche l’assist per il gol annullato a Gabriel Jesus: più di così proprio non poteva fare.

MANCHESTER UNITED – IL MIGLIORE

BAILLY 7 – Gara monumentale per il centrale difensivo di Mourinho, che in marcatura non sbaglia nulla. Tutto perfetto, ogni giocata la gestisce con grande intelligenza: lo United scopre un centrale di cui non può e non potrà più fare a meno.

MANCHESTER CITY – IL PEGGIORE

STERLING 5.5 – Il talento britannico stecca nel derby che avrebbe dovuto consacrarlo fra i grandi protagonisti. Fa troppo poco e si spegne definitivamente nella ripresa. Non sembra adatto al gioco di Guardiola: per restare fra i grandi deve fare molto, ma molto di più.

MANCHESTER UNITED – IL PEGGIORE

FELLAINI 4.5 – La follia della testata ad Aguero è roba da matti. Rischia di complicare il finale di partita del Manchester United, ma per sua fortuna fila tutto liscio. Peccato, perché la prestazione era stata di buon livello…

Manchester City-Manchester United: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Cosa sarebbe successo se Gabriel Jesus fosse entrato prima? Difficile dirlo con il senno di poi, ma certamente i pochissimi minuti giocati dal brasiliano hanno messo in grandissima difficoltà il Manchester United. E fa anche gol, ma viene annullato. Guardiola ha un fenomeno in casa, appena rientrato dopo l’infortunio, e adesso lo ha capito. Per la corsa al quarto posto sarà lui l’uomo che farà la differenza per il Manchester City, che anche nella ripresa ha il controllo del gioco, ma fa fatica a sfondare il muro eretto dai Red Devils. L’espulsione di Fellaini nel finale ravviva la gara, ma non basta a rompere il ghiaccio. Lo 0-0 fa felici tutti, ma soprattutto Mourinho nonostante la sua squadra rimanga ancorata ad un quinto posto che oggi significherebbe Europa League: il calendario sorride allo United, che nelle ultime partite ha tutto per tentare il sorpasso sui cugini.

52′ Finisce 0-0: Manchester City e Manchester United si dividono la posta.

46′ GOL ANNULLATO A GABRIEL JESUS – Aguero mette in mezzo, il brasiliano impatta di testa, ma è in fuorigioco. Il risultato resta sullo 0-0.

45′ Atkinson concede sei minuti di recupero: finale di partita caldissimo!

44′ Contatto fra il nuovo entrato Gabriel Jesus e Rashford: cartellino giallo per il brasiliano del City.

40′ Mourinho inserisce Fosu-Mensah per infoltire il centrocampo dopo il rosso di Fellaini. E Guardiola mette dentro Gabriel Jesus: l’Etihad si infiamma!

39′ Ammonito Fellaini, che stoppa una ripartenza di Aguero. I due battibeccano e il belga rifila una testata all’argentino: rosso diretto e Manchester United in dieci uomini.

34′ Altro cambio per il Manchester City: fuori Sanè, dentro Jesus Navas. Sostituzione anche per lo United: fuori Martial, dentro Lingard.

33′ Problema al polpaccio sinistro per Bravo, che si infortuna dopo un’uscita alta. Al suo posto entra Caballero. Stagione sfortunatissima per il portiere cileno del Manchester City.

25′ Sterling tenta una conclusione da fuori area, bloccata senza problemi da De Gea.

21′ Colpo di testa pericolosissimo, all’interno dell’area piccola dello United, di Otamendi, ma un monumentale Bailly devia il pallone e regala un sospiro di sollievo a De Gea.

19′ Zabaleta mette in mezzo un buon pallone per Sterling, che arriva in ritardo e non riesce ad impattare il pallone. Il risultato non si sblocca: squadre inchiodate sullo 0-0.

14′ De Bruyne ci prova ancora dal limite dell’area: tiro deviato da Blind, che termina a pochissimi centimetri dal palo.

11′ Episodio da moviola con Herrera che stende Sanè in area: per Atkinson non ci sono gli estremi per il calcio di rigore.

9′ Martial stende Sterlin sulla corsia di destra. Punizione preziosa per i citizens: batte De Bruyne, ma la retroguardia di Mourinho spazza via.

4′ Anche Aguero le prova tutte, ma dal limite il tiro dell’asso argentino non impensierisce De Gea.

2′ Sterling se ne va, sfonda centralmente e arriva al limite dell’area: tiro troppo debole, De Gea non ha problemi a bloccare il pallone.

1′ E’ iniziato il secondo tempo: si riparte dallo 0-0 della prima frazione.

Sta per ricominciare Manchester City-Manchester United!

SINTESI PRIMO TEMPO – Il derby non decolla. Nella prima frazione Manchester City-Manchester United rimane in perfetto equilibrio. Bene, anzi molto bene i padroni di casa: il pallino del gioco è in mano alla squadra di Guardiola, che in diverse circostanze ha provato a rendersi pericolosa dalle parti di un De Gea attentissimo. Più abbottonati i Red Devils, che spesso si difendono con 8/9 giocatori dietro la linea della palla. Ma è proprio alla truppa di Mourinho che capita l’occasione più ghiotta nel finale: Herrera di testa spreca clamorosamente a pochi passi da Bravo. Nel momentaneo 0-0 dell’Etihad Stadium in evidenza in sontuoso Aguero, vera spina nel fianco dello United, ma soprattutto il gioiellino Rashford, letteralmente imprendibile in velocità. Molto bene anche Bailly, il più attento della retroguardia ospite.

46′ Un solo minuto di recupero: finisce il primo tempo di Manchester City-Manchester United.

44′ Punizione dalla sinistra di Rashford: Herrera impatta di testa e spreca clamorosamente davanti a Bravo. I Red Devils falliscono l’occasione migliore del primo tempo.

43′ Si accende Sterling, bravo a ricevere palla e a calciare verso la porta: tiro troppo alto, lo United non rischia.

40′ Scintille in mezzo al campo fra Herrera e Yaya Tourè: il clima del derby si accende.

36′ Kolarov scappa via sulla sinistra: frustata da fuori, ma De Gea è ancora superlativo nel proteggere il primo palo. Sugli sviluppi del calcio d’angolo successivo Herrera spinge Yaya Tourè in area: Atkinson lascia correre.

33′ Ancora Aguero, che in area fa impazzire lo United: stop, girata e conclusione, ma pallone alto sopra la traversa.

31′ Aguero è scatenato e ci prova anche dalla lunga distanza: bel tiro, ma De Gea blocca ed è attentissimo.

29′ Cross in mezzo di Kolarov, ma Aguero non ci arriva: il Kun in ritardo sul pallone, De Gea non corre rischi.

25′ Grande primo tempo di Rashford: devastante in velocità, fulmineo nell’uno contro uno. Ma per ora il risultato resta sullo 0-0.

25′ Martial cross in mezzo, trovando la respinta difettosa di Bravo, che sulla ribattuta stoppa il tentativo a rete di Mkhitaryan.

21′ De Bruyne ci prova da fuori area: palla troppo facile per De Gea, che blocca senza affanni.

19′ Secondo calcio d’angolo per lo United, conquistato da Rashford: in fase difensiva Zabaleta sta subendo l’impeto del gioiellino di Mourinho, oltre alla rapidità di Martial.

11′ Fernandinho stoppa una ripartenza veloce di Mkhitaryan: ci poteva stare il giallo.

9′ Grande occasione per il Manchester City: Zabaleta conquista palla, serve De Bruyne che mette in mezzo. Aguero a colpo sicuro, a pochi metri dalla porta, centra il palo esterno. Chance molto ghiotta sprecata dai citizens.

7′ Martial finisce in fuorigioco dopo una bella progressione di Rashford, che ora gioca da centravanti puro.

5′ Calcio d’angolo per il City, guadagnato da Aguero. Il corner viene però sprecato malamente dai citizens. Grande equilibrio nei primissimi minuti del match.

1′ E’ iniziata Manchester City-Manchester United!

Sta per iniziare il derby di Manchester: City e United si giocano il quarto posto, che vale la qualificazione ai preliminari di Champions League. Le squadre sono entrate in campo.

Manchester City-Manchester United, formazioni ufficiali: Guardiola punta su Sanè, Mourinho con Martial e Rashford

MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Bravo; Zabaleta, Kompany, Otamendi, Kolarov; Fernandinho, Yaya Toure; Sterling, De Bruyne, Sanè; Aguero. A disposizione: Caballero, Sagna, Fernando, Navas, Clichy, Gabriel Jesus, A. Garcia. Allenatore: Pep Guardiola.

MANCHESTER UNITED (4-3-3): De Gea; Valencia, Bailly, Blind, Darmian; Fellaini, Carrick, Herrera; Mkhitaryan, Rashford, Martial. A disposizione: Romero, Shaw, Fosu-Mensah, Tuanzebe, Young, Lingard, Rooney. Allenatore: Josè Mourinho.

ARBITRO: Martin Atkinson.

Manchester City-Manchester United: probabili formazioni e prepartita

Un solo punto, che alla resa dei conti potrebbe rivelarsi decisivo nella corsa alla qualificazione al preliminare di Champions League. Quello che distanzia Manchester City e Manchester United, che questa sera si affronteranno nella splendida cornice dell’Etihad Stadium in una partita che, vista la rivalità cittadina, non potrà mai essere come tutte le altre. Per Mourinho tanti problemi alla vigilia del derby: le assenze di Ibrahimovic, Rojo e Mata rischiano di pesare come un macigno sulle ambizioni dei Red Devils, che non perdono da 23 partite in campionato e sono freschi di qualificazione alla semifinale di Europa League. Fra coloro i quali salteranno la sfida contro il Manchester City si è aggiunto Paul Pogba, che si è fatto male nella sfida contro il Burnley. Le due formazioni si sono affrontate due volte in questa stagione: nel girone d’andata, partita vinta dalla squadra di Guardiola, e in Coppa di Lega dove ad avere la meglio è stato lo United di Mourinho. In casa City, invece, ci si aspetta un 4-2-3-1 a trazione anteriore, con Bravo a difendere la porta e il trio De Bruyne-Silva-Sanè alle spalle del Kun Aguero. Per lo United, vista l’assenza di Ibrahimovic, spazio al gioiellino Rashford, pronto a prendersi la scena in casa dei cugini.

MANCHESTER CITY (4-2-3-1) – Bravo; Navas, Stones, Kompany, Clichy; Fernandinho, Touré; De Bruyne, Silva, Sané; Aguero. Allenatore: Guardiola.
MANCHESTER UNITED (4-2-3-1) – De Gea; Darmian, Bailly, Blind, Young; Herrera, Pogba; Mkhitaryan, Fellaini, Lingard; Rashford. Allenatore: Mourinho.

Josè Mourinho, alla vigilia del derby, si è espresso così sul momento del Manchester United e sulla sua eterna rivalità con Pep Guardiola: «Se gli infortuni di Ibra e Rojo influiranno sul mercato? E’ chiaro che questi guai fisici cambieranno i nostri piani per il mercato estivo. Il fatto di non avere questi due giocatori per un lungo periodo influirà sulle scelte. Non sarà una sfida tra me e Pep, non conta chi arriva prima o dopo tra noi due, contano gli obiettivi e in questo momento la nostra priorità è tornare in Champions. Pogba è infortunato e non sarà della partita mentre Herrera ci sarà. Andiamo con quello che abbiamo, combattiamo con quello che abbiamo. Confido nei ragazzi fino alla fine della stagione».

In casa Manchester City grande concentrazione in vista del derby contro lo United. E Pep Guardiola in conferenza stampa ha parlato così della sfida contro i Red Devils: «Io senza titoli in questa stagione? Prima o poi doveva succedere ed è successo e succederà ancora se continuerò ad allenare a lungo ma non siamo i soli a non vincere nulla, sono tante le squadre in Europa che non vinceranno nulla quest’anno. Lo United è un’ottima squadra, ha buona qualità e da tempo non perde in Premier League. Ibra è un giocatore eccellente ma hanno anche giovani di qualità come Rashford e Lingard. Mourinho? Siamo vicini: quando ci vediamo ci diciamo ‘ciao’».

Manchester City-Manchester United: i precedenti del match

Il caldissimo derby dell’Etihad Stadium di Manchester sarà il 156esimo per City e United in Premier League, il 174esimo se si considerano tutte le competizioni nazionali ed internazionali. La storia, almeno per diversi decenni, non ha mai sorriso ai padroni di casa, capaci di vincere solo cinque volte nelle prime 28 gare disputate, mentre recentemente la musica è cambiata, vista anche l’irruzione dei ricchissimi sceicchi sull’altra sponda di Manchester. La squadra, ora allenata da Pep Guardiola, si è infatti aggiudicata 7 delle ultime 11 gare giocate contro i cugini, pareggiandone una e perdendone solo tre. Per questo i favoriti di stasera sono ancora i padroni di casa, nonostante lo United, reduce dall’impressionante filotto di 23 risultati utili consecutivi, stia attraversando un grandissimo momento di forma, reso tale anche dalla qualificazione alla semifinale di Europa League dopo il doppio confronto superato contro l’Anderlecht. All’andata, disputata il 10 settembre 2016, ci fu la grandissima vittoria del Manchester City, che soprattutto nel primo tempo diede una lezione di calcio ai Red Devils: a Old Trafford finì 2-1 per i citizens, che beffarono la squadra di Mourinho grazie ai gol di Iheanacho e De Bruyne.

Manchester City-Manchester United: l’arbitro del match

La sfida dell’Etihad Stadium sarà arbitrata da Martin Atkinson, direttore di gara molto stimato in patria e anche a livello internazionale. Atkinson, 46 anni, ha diretto quest’anno in campionato due gare del Manchester City e due del Manchester United. Chi può sorridere è Pep Guardiola, visti i precedenti positivi della stagione: due vittorie su due, contro Arsenal e Southampton, per i citizens. Meno Mourinho, visto che Atkinson oltre ad essere stato l’arbitro della vittoria contro il Sunderland (e della vittoria in FA Cup contro il Blackburn) ha anche diretto la gara d’andata contro il Chelsea, persa 4-0 dai Red Devils a Stamford Bridge. In Champions League il fischietto inglese ha invece arbitrato tre gare in questa stagione: Psv-Atletico Madrid, Ludogorets-Basilea e il ritorno degli ottavi di finale della massima competizione europea fra Borussia Dortmund e Benfica, vinto 4-0 dai tedeschi.

Manchester City-Manchester United: dove vederla in tv

Tutte le informazioni per seguire la partita sono al seguente indirizzo: Manchester City-Manchester United Streaming gratis e diretta tv: dove vederla. La partita sarà trasmessa dalle ore 21 sulle frequenze satellitari di Sky Sport, per la precisione sul canale Sky Sport 1 e Sky Sport 3 (anche in HD). Non è tutto, perché Manchester City-Manchester United andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite l’app Sky Go. Esistono alcune liste di siti aggiornate per poter eventualmente seguire il calcio streaming gratis, ma ricordiamo che ad oggi, dopo la chiusura del sito pirata Rojadirecta, non esiste possibilità legale di seguire una partita in streaming live al di fuori di quelle già indicate poco sopra.