Mancini sul coronavirus: «Sarò tra gli ultimi a fare il vaccino ma lo farò»

Iscriviti
Mancini
© foto Roberto Mancini

Il Commissario Tecnico della Nazionale Roberto Mancini è stato ospite della trasmissione Ti Sento su RaiDue. Queste le sue parole

Il Commissario Tecnico della Nazionale Roberto Mancini è stato ospite della trasmissione Ti Sento su RaiDue. Queste le sue parole.

PANDEMIA – «Questa situazione, impensabile per tutti noi almeno fino a un anno fa, ci ha insegnato che purtroppo chiunque può ammalarsi di Covid-19. Bisogna fare attenzione e spero che presto si possa tornare a una vita normale, che il vaccino ci restituisca la nostra vita. Io, avendo avuto il Covid, sarò tra gli ultimi a cui sarà destinato il vaccino ma sicuramente lo farò, ho anche sempre fatto l’antinfluenzale fin da piccolo, non ho problemi».

RICORDI – «Sono molto legato alla Nazionale del 1982, ero nella lista dei 40, sarei dovuto andare al Mondiale ma ero veramente giovanissimo e all’ultimo mi lasciarono fuori. Ma quella Nazionale ci regalò momenti indimenticabili, in un periodo in cui il Paese attraversava alcune difficoltà, fu molto importante».

A Mancini è stata mostrata una breve clip della festeggiamenti per la vittoria dello Scudetto con la Sampdoria, in cui duettava con Vialli cantando ‘Quella carezza della sera’ dei New Trolls. Questa la sua reazione.

SCUDETTO CON LA SAMP – «Festeggiavamo la vittoria dello Scudetto, era un momento bellissimo per noi, però devo dire che Luca era molto più intonato di me».