Maran: «Questo sistema di gioco è nato perché ci permette di avere più soluzioni. Scamacca…»

Iscriviti
maran genoa
© foto Rolando Maran

Rolando Maran, tecnico del Genoa, ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue dichiarazioni dopo il derby pareggiato

Rolando Maran, tecnico del Genoa, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il derby pareggiato. Le sue parole

DERBY – «Era il primo e resta un derby affascinante. Senza il pubblico non è la stessa cosa. Sogno che il prossimo si possa giocare con la gente, con i tifosi. Spero di godermi gli altri con lo stadio bello pieno».

MODULO – «Questo sistema di gioco è nato perché mi sembra che ci permetta di avere più soluzioni di gioco. Nelle ultime partite non c’eravamo espressi bene e abbiamo lavorato in settimana: li ho messi nelle condizioni di dare il massimo per proporre un calcio propositivo».

SCAMACCA – «Scamacca ha avuto un impatto forte. Tutti i giorni cerca di migliorarsi, si impegna sempre. È stato ripagato da un gol importante, è il terzo in quattro giorni. Sono contento per lui»

GIOVANI – «È vero che questa squadra aveva bisogno di freschezza, lo avevo detto alla società. Diventa bello mettere in campo dei giovani che possono essere dei potenziali investimenti. Sono ragazzi che si sono presentati nel migliore dei modi, come Scamacca. Rovella è un 2001 ed è alla terza da titolare, deve migliorare e crescere, ma sono ragazzi con i quali è un piacere lavorare. Poi ci sono i ragazzi esperti che li mettono nelle condizioni giuste, che li supportano sia negli allenamenti che nelle partite».