Connettiti con noi

Azzurri

Balotelli: «Spero nel ritorno in Nazionale, non sono finito. E con Mancini…»

Pubblicato

su

Mario Balotelli non si nasconde e sogna il ritorno in Nazionale. Le parole dell’attaccante in una live su Twitch con OCW Sports

In una live su Twitch con OCW Sports, Mario Balotelli ha parlato del suo possibile ritorno in Nazionale e non solo.

NAZIONALE- «Mi sento bene dopo gli ultimi 2 anni e mezzo, sono pronto per tornare in Nazionale. Sarebbe un sogno, andrei a piedi dalla Turchia pur di essere convocato a marzo».​

MANCINI «Con Mancini ho un ottimo rapporto e ho sempre avuto un ottimo rapporto. Lui mi ha chiaramente detto quello che vuole da me affinché io possa tornare in Nazionale. E io lo farò. Se io sto bene perchè non dovrebbe convocarmi?».

POCHI GOL – «Con Nizza e Marsiglia è andata bene. I problemi che ho avuto a Brescia li sapete, c’era un presidente molto particolare lì. Ho fatto metà stagione e l’altra non ho mai giocato. Ho iniziato tardi per questo con il Monza e anche lì è andata come sapete. Oggi quella scelta non credo che la rifarei. Ho avuto un paio di anni difficili, normale cali la media dei gol».

CRITICHE – «Io non leggo i giornali, mi aggiorna mio fratello e spesso mi dice che pensano che sono finito. Io non ho mai avuto la paura e il timore che non avrei potuto fare la differenza».

IMMOBILE – «Per le mie caratteristiche potrei giocare in coppia con tutti, anche con Ciro. Posso giocare bene con tutti. Rigori? Non rispondo apertamente perché si creerebbero polemiche, ma si sa come li calcio».

RETROSCENA – «Due anni e mezzo fa, dopo il Marsiglia, dovevo andare in Cina. Ho chiesto a Mancini se considerava la Cina e mi ha fatto capire che non sarebbe stata una scelta corretta e ho scelto il Brescia».