Milan, Allegri: “Mister X? Se arriva qualcuno è a centrocampo”

© foto www.imagephotoagency.it

Intervenuto in conferenza stampa da Milanello, Massimiliano Allegri, allenatore dei rossoneri, ha parlato in vista del XXIÃ?° Trofeo Berlusconi che verrà  disputato contro la Juventus. Il tecnico milanista ha fatto il punto sulla rosa e sul mercato: “Domani per noi è una partita importante in vista della preparazione per il campionato. Dobbiamo fare una buona partita sia tatticamente che mentalmente. Mister X? Al momento non c’è, altrimenti non sarebbe X. Siamo quelli che siamo ed in settimana arriveranno i sudamericani: martedì ci saranno Pato e Robinho, mercoledì toccherà  a Thiago Silva e Yepes. Ibra? Ancora non si è allenato con i compagni, non so se ci sarà  lunedì, ma dovrebbe essere pronto per Cagliari, anche se conto di avere a disposizione Pato e Robinho. L’attaccante con la migliore condizione al momento è Cassano. Inzaghi stamattina si è fermato per un risentimento al polpaccio. La partenza di Pirlo? E’ stata dettata anche da una divergenza contrattuale col club, la Juventus gli ha offerto un triennale. L’alternativa? Magari c’era ad inizio mercato, poi dopo le vicissitudini… di mister X ne sono stati individuati, ma non siamo riusciti a prenderli, manca però una settimana alla fine del mercato, ricordiamo come sono arrivati anno scorso Ibrahimovic e Robinho. Se arriverà  un giocatore sarà  a centrocampo. Cassano? Per noi non è mai stato un caso e penso possa fare un grande campionato. Giocare al Milan vuol dire essere in discussione con altri 22-25 giocatori. La Nazionale comunque ha fatto bene ad Antonio. Mourinho? No, non voglio parlarne, lui allena nel campionato spagnolo. Vedere quella rissa è stata una cosa poco piacevole, ma Mourinho saprà  gestire la situazione nel migliore dei modi. El Shaarawy? Ha avuto una infiammazione al tendine rotuleo, credo possa essere a disposizione fra 15-20 giorni. Per Mexes penso ci voglia un pò di più. Domani non ci sarà  Van Bommel, è ancora alle prese con una botta al polpaccio ancora a Malmoe, stamattina aveva un po’ di dolore e ho preferito non rischiare”.