Milan, attesa per l’aumento di capitale: ma Elliott è pronto a “coprire” Li

yonghong lì milan
© foto www.imagephotoagency.it

L’aumento di capitale di 10 milioni richiesto del Milan non è ancora arrivato: necessario attendere l’inizio della prossima settimana

Non sarà un rinvio di qualche giorno ad insospettire i tifosi del Milan, che per il closing dell’attuale dirigenza hanno dovuto sorbirsi ritardi anche di mesi. Ma la novità delle ultime ore è che non sarà oggi il giorno decisivo per capire se la prima tranche dell’aumento di capitale (10 milioni di euro) richiesto dalla società arriverà o meno nelle casse di via Aldo Rossi. Questo perché, come spiegato da Sky Sport, per operazioni bancarie di questo tipo possono essere necessari più giorni lavorativi anche nel caso in cui il bonifico fosse stato fatto oggi.

Bisognerà attendere dunque almeno fino all’inizio della settimana prossima per capire se Yonghong Li avrà versato o meno quanto dovuto. Fatto sta che da parte di Elliott, sempre secondo Sky Sport, pare esserci la disponibilità a «coprire» almeno fino ad ottobre la proprietà cinese garantendo i 10 milioni necessari per l’ordinaria amministrazione del club. Confermata nel frattempo la presenza di Marco Fassone, insieme ad altri membri del CdA del Milan, a Londra per tentare di rifinanziare il debito col fondo americano sia per AC Milan sia per Rossoneri Sport. Da Elliott nel frattempo ribadiscono che qualora il fondo dovesse entrare in possesso del club lo rimetterebbe subito in vendita.