Milan, Galliani: «Allegri resta fino a giugno, poi vedremo»

© foto www.imagephotoagency.it

MILAN ALLEGRI BALOTELLI GALLIANI – Il Milan è in crisi e anche Adriano Galliani sembra in bilico e a rischio, si parla di possibile sostituzione anche per lo storico amministratore delegato dei rossoneri. Queste le sue parole pronunciate oggi a un evento correlato alla sponsorizzazione con Audi: «Il rapporto con Audi va avanti da 8 anni e siamo molto contenti per questo. Non commento le vicende societaria, non parlo con nessuno e infatti non si vede mai un mio virgolettato da qualche parte. Per quanto riguarda Balotelli mi è piaciuto molto a Barcellona. Mercoledì abbiamo fatto una buona partita, non abbiamo protestato per due errori arbitrali, ma va bene così. Non parliamo di moduli, basta che un giocatore si sposti e cambia tutto in una partita!»

VARIE ED EVENTUALI – Galliani ha proseguito affermando: «Sono orgoglioso della nostra formazione primavera, è forte come lo sono anche tutte le altre squadre del settore giovanile. Su Balotelli e la panchina al Camp Nou io ne ero al corrente, così come il presidente Berlusconi ma questo non rappresenta alcun problema. Sul Chievo? È importante, dobbiamo iniziare il prima possibile a risalire la classifica. Siamo indietro e dobbiamo iniziare subito la rimonta. La nostra volontà è di proseguire con Allegri fino a fine stagione, poi vedremo. Barcellona? Ci sono sconfitte e sconfitte, ma mercoledì è stato un k.o. dignitoso».