Milan, tregua Bakayoko: titolare con la Fiorentina, però sarà multa e addio

bakayoko gattuso milan
© foto www.imagephotoagency.it

Tiemoué Bakayoko perdonato dopo i fatti di Milan-Bologna: il francese sarà multato, ma in campo contro la Fiorentina. A fine stagione è comunque scontato il ritorno al Chelsea

Dopo la lite con Gennaro Gattuso di lunedì sera, Tiemoué Bakayoko verrà probabilmente almeno in parte graziato dal Milan. Il centrocampista rossonero, che ieri ha avuto un colloquio con il tecnico, Leonardo e Paolo Maldini a Milanello, ha di fatto nuovamente ribadito nelle ultime ore la versione già data via social immediatamente dopo i fatti dell’altro giorno. Alla fine la società avrebbe in qualche modo deciso di perdonarlo almeno parzialmente, anche e soprattutto per necessità: causa l’infortunio di Lucas Biglia e la squalifica di Lucas Paquetà, al momento il Milan si trova in emergenza a centrocampo proprio nel bel mezzo dello sprint finale per la Champions League e Bakayoko può tornare utile.

Contro la Fiorentina il francese dunque non solo dovrebbe essere convocato ma, come riporta La Gazzetta dello Sport, dovrebbe addirittura giocare da titolare. Il mezzo perdono del Milan comunque non cambia le carte in tavola per il futuro, secondo le indiscrezioni di stamane: Bakayoko sarà in ogni caso multato nuovamente (a poche settimane di distanza dal caso della maglia di Francesco Acerbi esibita dopo la gara con la Lazio che gli costò un’altra multa salata) e la decisione sul suo futuro è già presa. Il centrocampista, come anticipato già nelle ultime ore, non dovrebbe essere riscattato dal Chelsea: i 35 milioni di euro stabiliti per il suo acquisto in estate sarebbero giudicati una cifra eccessiva considerate le ultime sue esuberanze.